Tutto su mia madre

Regia di Pedro Almodóvar

  • Prezzo: € 12.99
Spedizione a 1€ sopra i 25 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Dopo aver perso il figlio in un incidente stradale, una donna decide di rintracciare il padre del figlio che non vede da molti anni e che ora è diventato un travestito. "Sono donne, sono complici, sono amanti".

Altri utenti hanno acquistato anche

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 17 recensioni)

4.0 Donne complici di vite

| leggi tutte le sue recensioni

Madrid, Manuela, perde il figlio, Esteban, in un incidente d'auto. Lei si reca a Barcellona dal suo ex compagno, divenuto transessuale: Lola. Conosce Rosa, una suora che aspetta un figlio da Lola e che chiamerà il nascituro Esteban, in ricordo del precedente figlio di Manuela. Nella trama c'è anche un altro trans, Agrado, che si prostituisce, tanto "vissuta", tollerante e che vuole aiutare gli altri a prendere il bello della vita. Lola si intravede al solo funerale di Rosa...è una figura ambigua, vittima dei suoi stessi complessi. Le donne consapevoli, per niente afflitte, vivono le conseguenze delle loro scelte senza patemi né tabù, empatiche, non si giudicano né vogliono esserlo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Semplicemente incredibile

| leggi tutte le sue recensioni

Questo è il primo film che ho visto del grande Almodavar, che ora è diventato uno dei miei registi preferiti. Questa è una storia tutta al femminile, che parla d'amicizia, del coraggio di superare i fantasmi del passato, della forza e la speranza che le persone accanto a te, anche sconosciute, possono darti. Un dramma toccante e commuovente, in cui non mancano però scene esilaranti, date per la maggiore dal personaggio irresistibile di Agrado.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Il circo dei personaggi di Almodovar

| leggi tutte le sue recensioni

La diversità secondo Almodovar: una transessuale, una suora incinta, una donna sola, una lesbica, un transessuale malato di Aids, ecc, sicuramente dimenticherò qualcuno...
Una girandola di personaggi, situazioni grottesche, non comiche ma che spesso strappano il sorriso, ed ancora più spesso fanno riflettere sui molti compromessi della vita...
Un gran bel film. Da vedere come tutti gli altri film di Almodovar.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Almodovar e le donne

| leggi tutte le sue recensioni

Film davvero ottimo. Chiariamo: Almodovar o lo si ama o lo si detesta; chi guarda "Tutto su mia madre" con gli occhi del verista, rimarrà deluso, ma sbaglia, perché guarderebbe Almodovar da una prospettiva non sua. Almodovar è il regista dell'esasperazione, dove le storie - spesso surreali od improbabili - servono a mettere in evidenza dei ritratti significativi di essere umano. "Tutto su mia madre" è in effetti una gallaeria di tipi femminili, da quelli più tradizionali (la madre, la moglie) a quelli più estremi (la suora che si lascia sedurre, la prostituta, il trans). Ciò che ne emerge è un film grandioso e commovente e un canto di lode al genere femminile, vero nerbo di questo nostro mondo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Molto bello

| leggi tutte le sue recensioni

Per una mia gravissimia lacuna, questo è l'unico film che abbia mai visto di Pedro Almodovar, e comunque mi fa capire quanto sia bravo questo regista. Ottima sceneggiatura, ottimo montaggio, ottimo cast! Un film meraviglioso, toccante.
Il mio personaggio preferito? Sicuramente Agrado!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Tutto su mia madre (17)