Una sconfinata giovinezza

Regia di Pupi Avati

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 6.99
  • Prezzo scontato: € 4.90
  • Sconto: € 2.09 (30%)
Spedizione a 1€ sopra i 25 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Lino e Chicca vivono una vita coniugale serena, priva di gravi turbolenze, entrambi soddisfatti della professione che svolgono. L'unica angustia che ha accompagnato i venticinque anni del loro matrimonio è la mancanza di figli. Mancanza che anziché rischiare di compromettere la loro unione l'ha misteriosamente rinsaldata. Lino, da qualche tempo, accusa problemi di memoria. Dapprima sia lui che Chicca decidono di riderne ma il disturbo va ad imporsi con sempre più esplicita evidenza fino a quando, alla luce di attenti, approfonditi esami, un neurologo diagnostica una patologia degenerativa delle cellule cerebrali. L'uomo via via si allontana dal presente, la sua mente trascinata in infiniti altrovi, mentre sua moglie rifiutando qualsiasi ipotesi di abbandono, qualsiasi ausilio che la escluda, decide di stargli accanto "regredendo" con lui fino alla sua più remota infanzia.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Una sconfinata giovinezza acquistano anche Vi presento i nostri Regia di Paul Weitz € 4.24
Una sconfinata giovinezza
aggiungi
Vi presento i nostri
aggiungi
€ 9.14

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 2 recensioni)

3.0 Triste e cupo

| leggi tutte le sue recensioni

Ho trovato questo film noioso, eccessivamente cupo e terribilmente deprimente. L'understatement tipico dei film di Pupi Avati a volte risulta un po' tedioso, e in questa pellicola, che affronta temi delicati come la vecchiaia, lo stile ovattato del regista risulta un po' fuori luogo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Una sconfinata giovinezza

| leggi tutte le sue recensioni

Tragica vicenda che colpisce Lino e Francesca: coppia inossidabile che ha superato l'impossibilità di avere figli, si trova ora ad affrontare il morbo di Alzheimer di Lino. Davvero struggente, soprattutto psicologicamente. Come tutti i film di Avati, purtroppo, l'ho trovato un po' noioso.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti