Trainspotting

Regia di Danny Boyle

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 6.89
  • Sconto: € 3.10 (31%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

  • Ean: 5050582511796
  • Supporto: Dvd
  • Produttore: Universal Pictures
  • Genere: Drammatico
  • Regia: Danny Boyle
  • Attori: Robert Carlyle, Ewan McGregor, Johnny Lee Miller, Peter Mullan
  • Contenuti extra: interviste, opzione solo colonna sonora, curiosità
  • Lingue: Italiano, Inglese, Tedesco
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 1995
  • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
  • Durata: 93'
  • Vietato: 14 anni
  • Sottotitoli: Danese, Finlandese, Inglese, Islandese, Italiano, Norvegese, Svedese, Tedesco
  • Formato Audio: Dolby Digital 5.1
  • Sistema: PAL
  • Nazione: Gran Bretagna

Contenuto

La vita di Mark, Spud, Sick boy e altri "amici" tossici di Edimburgo, i quali passano il tempo che gli lascia la droga a cercare il modo per guadagnare qualche soldo.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Trainspotting acquistano anche Cinderella Man Regia di Ron Howard € 7.67
Trainspotting
aggiungi
Cinderella Man
aggiungi
€ 14.56

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Trainspotting e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 9 recensioni)

5.0 Crudo, scioccante ma bellissimo

Adoro questo film, bellissimo nella sua crudezza e durezza, scioccante, angosciante, allucinante ma non così pesante e-o noioso quanto altre pellicole sullo stesso argomento, cioè la droga.
Qui conosceremo le storie allucinate di Spud, Sick Boy, Mark e di altri ragazzi tossicodipendenti nell'Edimburgo degli anni Novanta e di come l'abuso di alcool e droga abbia lacerato loro anima e corpo. Una scena che non dimenticherò mai è quella del neonato, assurda e tristissima.
Complimenti a Danny Boyle, veramente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Pesante ma bello!

Un film molto pesante, che rappresenta la realtà nuda e cruda degli ambienti in cui spopolano droghe pesanti e quindi criminalità.
Se però non si hanno problemi a vedere scene di questo tipo consiglio assolutamente di vedere questo film! A me personalmente ha lasciato il segno! Chiarisce le idee fino in fondo riguardo a quanto alcool e droghe possano interferire con la vita.
Riecheggia la domanda "Scegliere la vita o scegliere qualcos'altro? "
Bellissima la musica

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Trainspotting

Film geniale e ormai di culto che ha il suo successo non solo in attori in stato di grazia ma anche in un riuscito mix di musiche che formano una colonna sonora da capolavoro. Trainspotting è uno spaccato di vita che mostra come negli anni 90 la droga ha preso il sopravvento fra i giovani ma mostra ciò senza retorica nè moralismi.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Trasgressivo Danny Boyle

Film originale di un regista originale come Danny Boyle, che, all'uscita nelle sale creò subito scandalo. Un lavoro ottimo per la crudezza delle immagini e per il tema scelto: la droga.
Crudo, irriverente, trasgressivo e scandaloso. Una velata critica alla società moderna e una visita nel mondo della droga visto con occhi meno pesanti de "I ragazzi dello zoo di Berlino".

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 UN CULT

Questo film racconta in maniera cruda e originale una grande piaga sociale: la droga e i suoi effetti devastanti. Le vite di cinque ragazzi vengono bruciate irrimediabilmente in un crescendo di momenti drammatici, ma a tratti anche ironici. E' una pellicola in alcuni momenti sconvolgente, adatta a un pubblico adulto e a stomaci forti.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

1.0 Noioso

Noioso, pedante, insensato. Un film "cult", ma che per quanto mi riguarda ha un solo pregio; aver lanciato Ewan McGregor nel mondo del cinema.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un film scandalo!

Un bel film diretto da Danny Boyle.
Tratto dal romanzo di Irvine Welsh, questo film - crudo, diretto, esagerato, ironico e sarcastico, nonostante la drammaticità degli eventi raccontati - racconta il dramma di una nuova generazione di ragazzi sbandati che vivono sempre la vita col piede sull'acceleratore. Tra pub sgangherati, risse, sesso, alcool e droghe questa vita dei ragazzi scorre come con il flash forward in un racconto che taglia lo schermo e tira lo spettatore all'interno della storia come vissuta sulla propria pelle.
Un film che fece scandalo nell'anno della sua uscita.
Assolutamente da vedere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Da vedere!

Film tratto dall'omonimo romanzo di Irvine Welsh (che consiglio di leggere!). Racconta le vicissitudini del tossicomane Mark e della sua compagnia di amici, tutt'altro che bravi ragazzi. Nonostante si presentino come cattivi esempi e autodistruttivi i personaggi non suscitano ne' paura, ne' orrore o ribrezzo, anzi nella loro sfacciataggine rimangono nel cuore dello spettatore. Il film racconta in modo molto esplicito la storia di questi ragazzi che hanno scelto la via della droga, invece che la vita. Tutto questo viene raccontato in modo obiettivo senza lodare o giudicare questo stile di vita. Ormai entrati nella storia del cinema i monologhi di Mark ad inizio e fine film.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Altro che perbenista!

Storia raccontata in modo obiettivo e il regista non dà nessuna sentenza. Le scene del film sono alternate tra momenti più positivi e momenti drammatici, di cui non vengono nascosti i particolari più crudi. Ottimo il finale lasciato in sospeso!

Ritieni utile questa recensione? SI NO