Highlander. L'ultimo immortale

Regia di Russell Mulcahy

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

  • Ean: 0044007843222
  • Supporto: Dvd
  • Produttore: Universal Pictures
  • Genere: Fantasy
  • Regia: Russell Mulcahy
  • Attori: Sean Connery, Clancy Brown, Christopher Lambert, Roxanne Hart
  • Contenuti extra: trailers, interviste
  • Lingue: Italiano, Inglese, Tedesco, Spagnolo
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 1985
  • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
  • Durata: 115'
  • Sottotitoli: Inglese, Tedesco, Spagnolo, Italiano, Portoghese, Turco
  • Formato Audio: Dolby Digital Surround, Dolby Digital 5.1
  • Sistema: PAL
  • Nazione: Gran Bretagna

Contenuto

Da secoli va avanti la lotta per la supremazia tra gli immortali. La fine può sopraggiungere solo per mano di un loro simile. Sono rimasti in due e la resa dei conti finale avviene ai nostri giorni... e alla fine ne rimarrà soltanto uno.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 6 recensioni)

5.0 Da vedere

Davvero bellissimo questo film che ha la capacità, nonostante sia del 1986, di sembrare uscito ieri per la prima volta. Tiene letteralmente incollati alla sedia per 116 minuti senza mai annoiare, anzi coinvolge e appassiona ai massimi livelli. Siamo negli anni Ottanta, a New York, e il giovane scozzese Connor MacLeod sa di essere immortale da quando, nel 1536, lottò contro il capo di una famiglia rivale e fu cacciato dagli abitanti del villaggio. Inizia così l'avventura secolare del mitico Highlander, che si trova ad affrontare l'antico rivale che l'ha quasi ucciso oltre quattro secoli prima. Bellissime le musiche dei Queen che accompagnano il film. Lo adoro, da vedere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 A me non è piaciuto

... Mi spiace ma rispetto alle precedenti recensioni tutte così positive ed entusiastiche io prendo un'altra via, non mi è piaciuto quest'ultimo immortale, mi sono veramente annoiata durante l'intera visione.
Probabilmente sarò io che non c'ho capito niente però tutto questo "capolavoro" non l'ho visto.
Per carità, sarà pure un gran classico, ma non lo rivedrei una seconda volta.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 HIGHLANDER

"Ne resterà soltanto uno" è la regola nei secoli per questi uomini immortali.
La storia del protagonista è raccontata e svelata dai molti flash back nelle varie epoche in cui è vissuto.
Molto bello l'amore che prova per la prima (ed unica) moglie: lei ormai anziana e lui ancora giovane e forte che la guarda come se fosse la donna più bella dell'universo.
Non ha mai smesso di amarla, pur non essendo invecchiato con lei.
Oggi è decisamente un messaggio che va controcorrente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 bello

film avvincente che parla della supremazia tra immortali. Caratterizzato dalle lotte fino alla morte tra gli immortali. bello! da vedere

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Non perdere la testa...

Un film che non ha bisogno di presentazioni, ma di cui val sempre la pena di tessere le lodi, anche se la critica l’ha sempre snobbato.
I due protagonisti, l’allora astro nascente Lambert (lanciato da Greystoke) e lo smagliante e ritrovato Connery (che iniziò da qui la sua seconda giovinezza artistica) sono perfetti ed affiatati.
La sceneggiatura (dell’esordiente Gregory Widen) è un mix unico di fantasy, action-thriller e romanticismo, con in più una riflessione struggente sull’immortalità e le sofferenze che comporterebbe. La regia del mago dei videoclip Russell Mulcahy vanta soluzioni visive ancora oggi innovative. La fotografia di Gerry Fisher rende suggestivi sia i paesaggi naturali della vecchia Scozia sia una New York notturna e fiammeggiante alla Blade Runner. Anche i costumi di James Acheson (futuro Oscar per L’Ultimo Imperatore e Le Relazioni pericolose) sono adeguati, specie l’armatura di Kurgan. E la soundtrack è forse la più bella di tutti i tempi, con le musiche di sottofondo di Michael Kamen (Arma Letale, Die Hard, Robin Hood Principe dei Ladri) e le canzoni dei Queen (Princes of the Universe e Who Wants To Live Forever su tutte). L’unico neo sono (forse) gli effetti speciali, un po’ poveri anche per gli standard di allora, ma ampiamente riscattati dai duelli, coreografati alla perfezione e che hanno fatto scuola.
Un capolavoro, una pietra miliare per il cinema fantasy come per quello action e d’avventura in generale. Ispirerà vari sequel mai all’altezza dell’originale, e una longeva (1992-98) e bellissima serie tv ancor più sottovalutata (almeno in Italia).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Da vedere

Un ottimo film d'epoca con un personaggio ed una storia veramente innovativi. Peccato per i sequel. Da segnalare la magistrale colonna sonora dei Queen.

Ritieni utile questa recensione? SI NO