Gruppo di famiglia in un interno

Regia di Luchino Visconti

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Un anziano professore si vede costretto ad affittare un appartamento sopra il proprio ad un gruppo di persone ricche e volgari.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 4 recensioni)

5.0 Bellissimo

Silvana Mangano recita nella parte di una nobildonna ricchissima, capricciosa e arrogante che prende quello che vuole calpestando tutto e tutti, a parte il suo amante, Berger, che la fa impazzire. I due figli sono deliziosi e maliziosi, il padrone di casa, che vedrà stravolgere il suo bell'appartamento così come la sua vita, è un fantastico Burt Lancaster. Scontro generazionale, scontro di culture, scontro di classe, amore, solituine, amicizia tradita: nel film c'e' tutto questo ma arriva poi la morte a sistemare tutto. Da vedere

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Grande film

Capolavoro del maestro Visconti, anche se non molto conosciuto.
Rappresenta i difficili rapporti fra un uomo di altri tempi, serio e colto, e alcuni ragazzi e una contessa che vivono in un appartamento sopra il suo. I ragazzi sono un giovane, Konrad, amante della contessa Bromonti, la quale è la madre degli altri due ragazzi, un maschio e una femmina. Alla fine il professore adotterà un atteggiamento indulgente verso di loro, poiché alleviano il suo sentimento di solitudine e l'ansia della morte che a volte lo coglie.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Capolavoro

"Gruppo di famiglia in un interno" è uno tra i miei film preferiti di Visconti e riunisce un cast di assoluta eccellenza in cui brillano Burt Lancaster, Helmut Berger e Silvana Mangano. Estremamente riflessivo e pessimista sia nei confronti delle illusioni del protagonista (Lancaster), vecchio intellettuale, che delle velleità giovanili, la pellicola può a pieno titolo dirsi il testamento spirituale del grandissimo Visconti.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Il mio Visconti preferito

E' il film di Visconti che preferisco, lento, teatrale e molto parlato, ma i dialoghi taglienti e serrati non fanno mai calare l'attenzione (un plauso a Suso Cecchi d'Amico, la grande sceneggiatrice appena scomparsa) e disegnano personaggi memorabili resi al meglio da un gruppo di attori straordinari: Lancaster è fantastico nel ruolo di anziano intellettuale schivo e solitario, la Mangano è una nobildonna fascinosa e volgare, il gigolò Berger al top della bellezza e della bravura. Ovviamente notevole anche dal lato scenografico (in questo Visconti è una garanzia), ambientato quasi sempre nel lussuoso e vetusto appartamento del professore, pieno di opere d'arte esposte.

Ritieni utile questa recensione? SI NO