Il giardino di limoni

Regia di Eran Riklis

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Salma è palestinese, vive da sola in Cisgiordania. La sua unica preoccupazione è la cura del giardino di limoni che ha ereditato dalla famiglia, delizia per il sostentamento ma croce per il nuovo vicino di casa, il ministro degli esteri Navon, che vede negli alberi di Salma un ottimo nascondiglio per attacchi terroristici. Gli alberi vanno abbattuti ma Salma non vuole rinunciare ai suoi limoni e, con l'aiuto del giovane avvocato Ziad e il sostegno a distanza di Mira, moglie del ministro, inizierà una battaglia legale senza fine.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Il giardino di limoni acquistano anche La vita della mente di Hannah Arendt € 15.04
Il giardino di limoni
aggiungi
La vita della mente
aggiungi
€ 25.03

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0 cronaca - metafora di una guerra senza fine

Salma, vedova palestinese, si vede espropriare le coltivazioni di limoni, sua ragione di vita, in quanto troppo vicini alla nuova casa del ministro della difesa israeliano. Ne nascerà una battaglia legale.
Un film che potrebbe tranquillamente essere cronaca e che è invece metafora.
Metafora dell'incomunicabilità fra le persone, i vicini di casa, le razze; metafora di una natura generosa devastata dalla stupidità degli esseri umani; metafora della solitudine di chi vuole muri attorno a sè e della speranza di chi invece dagli stessi muri scappa.
Recitazione ottimale, che non cerca una facile enfasi ma si basa su sguardi, parole dette piano, situazioni lasciate intendere.
A fine film, una riflessione: notato che le 2 parti in causa non si parlano mai?
Imperdibile, meglio di 100 servizi di telegiornale.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Il giardino di limoni (Riklis)

In un giardino di limoni il regista Eran Riklis ci racconta la vicenda di due donne sullo sfondo del conflitto israeliano-palestinese: Salma, palestinese e proprietaria del meraviglioso giardino e Mira, la moglie del primo ministro della difesa d'Israele, diventano vicine di casa. Ma le misure di sicurezza imporranno immediatamente lo sradicamento dei limoni e negheranno l'accesso al giardino anche alla proprietaria stessa. Mira osserva dalla sua casa, solidale ma impotente, la forza di questa donna che intraprende una dura battaglia legale. E com'è ovvio «il lieto fine c'è soltanto nei film americani».

Ritieni utile questa recensione? SI NO