La terza madre

Regia di Dario Argento

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 25 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
2.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Un'antica urna viene dissotterrata per caso. L'urna contiene un'antichissima tunica e alcuni oggetti appartenenti a Mater Lacrimarum, la Terza Madre. Unica sopravvissuta delle tre madri, le tre potenti streghe che dalla notte die tempi seminano terrore e morte, Mater Lacrimarum si nasconde da secoli a Roma. Il suo risveglio scatena una serie di eventi misteriosi e terribili.

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.5 di 5 su 10 recensioni)

4.0 Mater Lacrimarum

| leggi tutte le sue recensioni

Sono partita al contrario, dato che per ora ho solamente visto "La terza madre", ossia Mater Lacrimarum, ma comunque è un film che mi è piaciuto molto, con una bella trama intrigante, misteriosa e spaventosa! Tutto ha inizio con il ritrovamento a Roma di un'antica urna contenente una vecchia tunica ed alcune altre cose appartenenti ad una potentissima e malvagia strega, la madre delle lacrime. Proprio questo ritrovamento la desterà dal suo sonno dando inizio ad un susseguirsi di eventi tragici e violenti e c'è un solo modo per fermarli, ossia quello di ucciderla. Toccherà a Sara (Asia Argento) porre fine a tutto ciò, ma ovviamente non sarà semplice. Una pellicola che non mi è dispiaciuta affatto!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Eccezionale

| leggi tutte le sue recensioni

Questo è uno dei film horror più terrificanti mai prodotti nella storia del cinema. La successione delle scene e dei fatti è davvero incantevole con un finale davvero molto esaltante. Questo è il terzo e l'ultimo film della serie delle madri. Un film che dure più di un'ora ma capace di trattenere davanti allo schermo piccoli e adulti.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Lacrime di sangue

| leggi tutte le sue recensioni

Dopo Mater Suspiriorum (Friburgo) e Mater Tenebrarum (New York) è la volta di Mater Lacrimarum (Roma) . Si conclude così la trilogia horror iniziata con "Suspiria" e proseguita con "Inferno". Non c'è paragone che tenga, né col primo - un capolavoro - né col secondo - che pure è un buonissimo film. Nonostante ciò, rispetto ad altri "orrori di film" dell'ultimo Argento ("Il cartaio", "Ti piace Hitchcock? "), questo almeno mette dei sani spaventi (dai demoni nel museo alla strega giapponese).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

1.0 Un orrore di film

| leggi tutte le sue recensioni

Sottoscrivo in pieno quanto affermato dagli altri recensori: il film è davvero orrendo! Terribile la recitazione degli attori (la palma dei peggiori va a Daria Nicolodi e al pur abitualmente bravo Udo Kier), scialba la trama, grottesco il look delle streghe, imbarazzante il finale, brutte la fotografia e la colonna sonora. A salvarsi è solo la violentissima sequenza in cui il sicario di Mater Lacrimarum uccide la strega "buona" e la sua compagna.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

1.0 L'ultima madre

| leggi tutte le sue recensioni

Tristissima conclusione della trilogia iniziata da Dario Argento con lo splendido "Suspiria" e continuata col più modesto "Inferno", comunque notevolissimo a paragone di quest'ultimo capitolo. Che il regista non abbia più nulla da dire è cosa nota da anni; che ciononostante continui a voler fare film è un dispiacere per la maggior parte dei fan che l'hanno amato in passato; che riprenda e concluda la famosa trilogia proprio ora che il suo genio si è più che appannato è motivo di grande sconforto. Il film inanella una sequenza dopo l'altra senza suscitare nemmeno il minimo sindacale di quella tensione che ci si aspetta da una pellicola del genere, s'incarta in situazioni che a tratti sembrano prese da brutte serie televisive, sul modello di "Streghe", per poi concludersi con un finale che spinge al riso più che alla paura.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La terza madre (10)