Prendimi l'anima

    Prendimi l'anima

    Regia di Roberto Faenza

    Prodotto non disponibile
    • € 9.99

    Dettagli del prodotto

    • Ean: 8010020028894
    • Supporto: Dvd
    • Produttore: Medusa Home Entertainment
    • Genere: Storico/biografico
    • Regia: Roberto Faenza
    • Lingue: Inglese, Italiano
    • Colori: Colori
    • Anno di produzione: 2002
    • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
    • Durata: 102'
    • Origine: Italia
    • Sottotitoli: Inglese, Italiano per non udenti
    • Formato Audio: Dolby Digital 5.1
    • Sistema: PAL
    • Nazione: Italia

    Contenuto

    La vita di Sabina Spielrein, una giovane ebrea russa affetta da isterismo, che fu la prima paziente dello psicanalista Carl Gustav Jung. Guarita sperimentando i metodi del maestro Freud, Sabina diventa l'amante di Jung. Ma la relazione inaccettabile non viene mai riconosciuta. Sabina, votata al suo amore impossibile, diventa a sua volta psichiatra e, tornata in Russia, apre l'Asilo Bianco, un asilo infantile che utilizza metodi all'avanguardia. La dura repressione staliniana, che nel 1936 bandisce la psicanalisi, e la persecuzione nazista metteranno tragicamente fine alla sua vita.

    Forse ti potrebbe interessare anche

    Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

    5 Meraviglioso

    | leggi tutte le sue recensioni

    Stupendo! Questo film è davvero incredibile, profondo e toccante come nessuno mai. La storia è struggente e parla di un amore potente e tormentato che è destinato a restare scolpito nella memoria di un tempo ormai andato, ricordato e ancora vivo per la storia che ci racconta e ci guida. Sicuramente consigliato!

    Ritieni utile questa recensione? SI NO

    3 Prendimi l'anima

    | leggi tutte le sue recensioni

    "Prendimi l'anima" è la storia, a tinte fosche, dell'insano rapporto d'amore sbocciato tra Sabina Spielrein e Carl Gustav Jung, proprio durante il periodo del ricovero della Spielrein sulla quale Jung sperimentò la sua teoria di psicoanalisi con un discreto successo. Non ci è dato sapere se la relazione sia realmente esistita ma ci sono delle buone possibilità sopratutto perchè, a quanto pare, Jung ha spesso chiesto aiuto a Freud per cercare di "liberarsi" di lei.

    Ritieni utile questa recensione? SI NO