Tutte le recensioni di I.BARBARA

Vedi la classifica degli opinionisti
Red EyeRed Eye
Regia di Wes Craven - Universal Pictures
  • € 6.57
    € 6.99
    Risparmi € 0.42 (6%)
5Tensione crescente, 10-08-2011
« Finalmente un ottimo thriller, privo di difetti che merita solo di essere guardato. L'ambientazione poi è straordinaria e lo rende ancora più inaspettato e la tensione è crescente fino alla fine. La recitazione è molto valida, ho avverito chiaramente la tensione e l'angoscia come se i protagonisti la stessero vivendo nella realtà. Un bellissimo esempio di cinema di qualità. »
Dear JohnDear John
Regia di Lasse Hällstrom - Universal Pictures
  • € 5.25
3Gradevole, 10-08-2011
« Uno dei rari casi in cui il prodotto cinematografico è superiore a quello letterario. In questo film ritroviamo molte delle emozioni che Sparks con l'omonimo romanzo ci aveva già regalato, e in più abbiamo un finale aperto a nuove possibilità. Purtroppo la recitazione non è impeccabile, per questo il mio giudizio non raggiunge il punteggio massimo, però è un film consigliato per evadere con una gradevole storia d'amore che non impegna la mente più di tanto. »
Genova. Un posto per ricominciareGenova. Un posto per ricominciare
Regia di Michael Winterbottom - Sony Pictures Home Entertainment
  • € 6.99
1Delusione, 10-08-2011
« Di questo film si salva solo la magnifica interpretazione di Colin Firth, per il resto è assolutamente da dimenticare. Il film è di una lentezza logorante, e non ha spessore umano e poi il resto del cast non è all'altezza ma appare completamente fuori posto. Non mi ha lasciato nessuna emozione, ed è un peccato perchè dalla trama prometteva bene. »
Sorelle MaiSorelle Mai
Regia di Marco Bellocchio - CG Entertainment
  • € 12.99
1Poco piacevole, 09-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
« Devo ammettere che questo film non mi è piaciuto, onestamente non ho compreso cosa volesse mostrare Bellocchio. Le riprese sembrano amatoriali, i colori sono spenti e la trama è troppo dispersiva e a tratti incoerente. E poi è di una lentezza logorante, non riesce a catturare minimamente l'attenzione ma lascia perplessi in attesa di un emozione che alla fine non arriva. »
Sul mareSul mare
Regia di Alessandro D'Alatri - Warner Home Video
  • € 7.99
4Brillante come pochi, 08-08-2011
« Un film che parla di un giovane di nome Salvatore, un ragazzo vittima del precariato italiano. Quando incontra Martina, una ragazza di Genova in vacanza sull'isola, scatta il classico colpo di fulmine, ma Salvatore è giovane e non comprende la diversità esistente fra lui e la ragazza. Una storia semplice ma toccante, che attraverso un cast sconosciuto ma di talento porta in superficie il dramma delle morti bianche. »
Non desiderare la donna d'altriNon desiderare la donna d'altri
Regia di Susanne Bier - CG Entertainment
  • € 3.99
3Un film toccante, 08-08-2011
« Un film senza tante pretese, ma che riesce a mostrare in maniera chiara e toccante il dramma di un uomo sopravvissuto all'orrore della guerra. Michael è un padre amorevole, e un marito attento e premuroso. L'uomo però, è anche un soldato in procinto di partire per l'Afghanistan e consapevole di tutti i pericoli che lo aspettano. In seguito ad un attentato, la famiglia lo crede morto e si prepara ad andare avanti senza di lui. La giovane moglie troverà un appoggio inaspettato nel fratello minore di Michael, un ragazzo giudicato problematico ma che sarà una guida importante per la donna e per le sue figlie. Quando l'equilibro della famiglia sembra ritrovarsi, ecco che ricompare Michael che però non conserva nulla dell'uomo buono e devoto che era prima di partire, e le cose rischiano di precipitare. »
La giusta distanzaLa giusta distanza
Regia di Carlo Mazzacurati - Rai Cinema - 01 Distribution
  • € 6.99
4Ottimo film italiano, 08-08-2011
« Un film veramente coinvolgente, mi è piaciuto l'alone di mistero che ha pervaso la storia dall'inizio alla fine. Mara è una giovane maestra, che approda in un paesino del nord, tutti la guardano attratti e intimoriti, finchè un giorno Mara scopre di essere spiata e affronta a viso aperto il giovane Hassan un meccanico di origine marocchina che è innamorato della donna. Fra i due avviene un chiarimento e si instaura un rapporto che va oltre l'amicizia, ma le incomprensioni e i pregiudizi della gente sono un pericolo per la loro serenità. »
Revanche. Ti uccideròRevanche. Ti ucciderò
Regia di Götz Spielmann - CG Entertainment
  • € 9.99
4L'animo umano, 07-08-2011
« Un film drammatico che insegna il valore dell'amore, del perdono e della vendetta. Il film ha un ritmo veloce, gli attori sono molto espressivi e rendono la storia tremendamente reale. La vicenda si svolge a Vienna, dove nello squallore di una vita fatta di violenza e prostituzione nasce l'amore fra Alex e una giovane prostituta. I due decidoono di fuggire insieme, ma le cose si complicano e la ragazza muore, lasciando Alex nella disperazione e nel desiderio di vendetta. »
We Want SexWe Want Sex
Regia di Nigel Cole - Medusa Home Entertainment
  • € 12.50
5Un film reale, 06-08-2011
« Un film meraviglioso perchè mostra il coraggio e la caparbietà di un gruppo di donne che non si sono accontentate, ma hanno lottato per vedere i propri diritti di lavoratrici trionfare contro il maschilismo e l'ostilità politica. Consigliato perchè è tratto da una storia realmente accaduta, e mi sono commossa perchè ho riscoperto il valore dell'ugaglianza e il progresso che il mondo lavorativo ha compiuto negli ultimi decenni. »
L' amore buioL' amore buio
Regia di Antonio Capuano - CG Entertainment
  • € 12.99
2Manca qualcosa, 04-08-2011
« Una storia ambientata nella Napoli dei giorni nostri, dove Irene una ragazza della Napoli 'bene' viene stuprata dal branco. Uno di loro cede al rimorso, e decide di confessare tutto. Da questo momento in poi, la storia di questi due ragazzi scorre parallela, dove Ciro si trova richiuso nel carcere di Nisida mentre Irene prosegue con la sua vita senza riuscire a dimenticare l'orrore. Un film con delle buone basi, che però non vengono sviluppate a dovere e poi si sente molto l'inesperienza di alcuni attori, che se da un lato rafforza l'autenticità della storia, dall'altro fa perdere alla vicenda intensità. »