La zona grigia

Regia di Tim Blake Nelson

  • Prezzo: € 14.90
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Nell'autunno del 1944 lo sterminio nazista semina morte attraverso tutta l'Europa. Auschwitz, in Polonia, con i suoi campi di concentramento e di sterminio, diviene il simbolo del terrore che il mondo non potrà mai dimenticare. Nei lager sono stati costituiti dei sonder-kommando, squadre speciali di prigionieri a cui i nazisti ordinano l'infame compito di far funzionare il sistema delle camere a gas. La pena per il rifiuto è l'esecuzione immediata.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La zona grigia e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 2 recensioni)

5.0 La zona grigia

Tratta una tematica drammatica e inquietante ed ero riluttante a guardare questo film, e devo dire che mi ha un po' turbata soprattutto perche' sono vicende realmente accadute. Un gruppo di schiavi costretti a gasare e bruciare i loro stessi parenti o compagni o persone sconosciute. E' tangibile la sofferenza dei deportati quanto l'indifferenza degli stessi di fronte alla morte, come se morire o uccidere fosse semplice come respirare, e come era semplice nonche' gratificante per i carnefici compiere questi crimini contro l'umanita' . Tangibile il disprezzo per la vita umana in questo lager nazista.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Il colore della cenere.

Una storia vera raccontata questa volta con immagini e dialoghi dei prigionieri del Sonderkommano "il commando speciale", il commando dei prigionieri addetti ai crematori. Immagini disturbanti, l'orchestra formata da prigionieri che suona musichette allegre per i prigionieri che fanno la fila per entrare nelle camere a gas, i cadaveri dei gasati portati ai crematori e i prigionieri che puliscono queste camere della morte per ingannare il prossimo gruppo di vittime che aspetta il suo turno per il gas pietoso (il gas che aveva pieta' delle vittime perche' le uccideva senza farle soffrire troppo) . Il gruppo del sonderkommando che tenta invano di salvare la vita alla ragazzina sopravvissuta al gas, la rivolta degli stessi nell'ottobre del 1944, che gia' condannati a morte, si ribellano distruggendo il crematorio e la loro stessa vita nel tentativo di fermare almeno in parte il processo di sterminio. Disturbanti le scene delle torture inflitte alle prigioniere che procurarono l'esplosivo ai rivoltosi, donne che poi furono impiccate. Scene disturbanti perche' realmente accadute.

Ritieni utile questa recensione? SI NO