La vita è bella

    La vita è bella

    Regia di Roberto Benigni

    Aggiungi al carrello
    • Prezzo: € 9.99
    Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
    Voto medio del prodotto:
    5.0
    Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi
    RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
    Acquistando questo prodotto raccogli 10 beenz o più.   Scopri come

    Dettagli del prodotto

    Contenuto

    Un uomo vivace e divertente, grazie alla propria inventiva nasconde al figlio gli orrori del campo di concentramento nazista, trasformando il tutto in un gioco.

    Comprali insieme:

    Gli utenti che comprano La vita è bella acquistano anche Immagini della matematica di Georg Glaeser € 32.40
    La vita è bella
    aggiungi
    Immagini della matematica
    aggiungi
    € 42.39

    Prodotti correlati:

    Altri utenti hanno acquistato anche:

    Recensioni degli utenti

    Scrivi una nuova recensione su La vita è bella e condividi la tua opinione con altri utenti.

    Voto medio del prodotto:  5.0 (4.8 di 5 su 17 recensioni)

    5.0 Bellissimo

    In genere non guardo questo genere di film, perché non amo commuovermi, ma visto che amo Benigni e ho sempre visto tutti i suoi film ho deciso di acquistare anche questo. Benigni è un attore fantastico, e anche stavolta riesce a entrare benissimo nella parte. Il film racconta una storia triste, che però mostra anche quanto possa tenere un padre a un figlio. Questo e senz'altro un film che lascia il segno e che tutti noi dovremmo guardare almeno una volta nella vita. Ve lo consiglio.

    5.0 Film poetico in cui ci sono storia e buona umanità

    La vita è veramente bella, e Benigni riesce a dimostrarcelo con un film ambientato nel dolore e nella follia dei lager nazisti: la vita è bella se vissuta nell'amore, in quell'amore che difende e protegge un figlio e lo preserva dalla malvagità degli uomini. La vita è bella se spesa nell'amore, e non c'è amore più grande di quello di chi dona la sua vita. "La vita è bella" è una perla che va condivisa, a mio avviso, anche nelle scuole, perché si impari che l'esistenza è bella nonostante tutto e che si può restare buoni pur immersi nella più truce malvagità. Credo che questo film mostri come la follia del nazismo non sia dipesa da un solo uomo ma da un'intera società che, seguendo la chimera di tesi pseudo-scientifiche, si è pervertita nella logica del razzismo e della disumanità. Credo e spero che questo film rimarrà per sempre una pietra miliare, tra storia e poesia.

    5.0 Capolavoro!

    Uno dei più bei film di tutti i tempi! È ambientato durante la seconda guerra mondiale, e Benigni interpreta un ebreo. Quando viene catturato, insieme al figlioletto piccolo, per non sconvolgerlo e per farlo stare tranquillo decide di far finta che sia tutto un gioco. Gli dice che devono giocare alla guerra per arrivare al premio finale, ma che devono giocare molto bene e stare molto attenti perché sono in tanti come loro a giocare, e quindi la concorrenza è spietata. Si ritroverà quindi a sfidare la sorte, facendosi beffa dei soldati tedeschi, pur di rendere credibile al bambino che sia tutto un gioco. La fine, come si può immaginare, è tragica, ma il film è un modo un po' meno duro e anche molto particolare per raccontare gli orrori subiti dalla popolazione ebrea durante la guerra. Molto toccante.

    5.0 Bellissimo

    "La vita è bella" non è il classico film divertente di Roberto Benigni, perché affronta un tema che ancora oggi desta orrore e dolore, cioé la prigionia nei campi di concentramento nazisti. Benigni è, come sempre, affiancato dalla moglie Nicoletta Braschi, che ha un fascino etereo. Il film è drammatico, ma sapientemente diretto e interpretato con leggerezza, senza per questo diventare tragicomico. La sua apparente leggerezza lo rende un film intenso, che riesce a colpire il cuore dello spettatore e a far comprendere pienamente il dramma vissuto dagli ebrei. Un film che dimostra veramente che la vita è bella!

    5.0 Straordinario

    Guido, negoziante ebreo, cerca di proteggere Giosuè, il figlio di sei anni, dalla dura realtà fascista. Partendo da spiegazioni fantasiose per nascondergli le discriminazioni quotidiane, arriverà a trasformare un campo di concentramento in un luogo dove si tiene un concorso a premi. Geniale Benigni, capace di sorridere (talvolta amaramente) , di fronte all'orrore. Uno dei film migliori degli ultimi tempi e destinato a restare nella storia del cinema.

    5.0 Capolavoro!

    Uno dei film più belli della storia: benigni ha messo in scena la storia di una famiglia distrutta dai campi di concentramento. Nonostante la drammaticità del film, Benigni è sempre scherzoso e fa apparire al proprio figlio le giornate trascorse nei lager come un gioco divertente che porteranno ad una ricompensa, un carro armato.

    5.0 La vita è bella

    Uno dei pochi film che giudico veramente un capolavoro, un film geniale e toccante, come solo Benigni riesce a realizzare. Un padre disposto a trasformare l'orrore del genocidio ebraico in un gioco per amore del proprio figlio. Finale straziante, lacrime assicurate! Da vedere almeno una volta nella vita.

    5.0 La vita è bella

    è un film ambientato durante la seconda guerra mondiale! Benigni cerca di sdrammatizzare fino alla fine sull'atrocità della guerra e farà credere al bambino che si tratta solo di un gioco, dove è importante nasconersi e fare punti. Solo con l'arrivo del carro armato potrà vincere. L'atrocità viene descritta in modo perfetto, ma non mancano pezzi romantici e commoventi.

    5.0 La vita è bella

    Un gran film, proprio come il protagonista, Guido, interpretato da Roberto Benigni. Guido, la moglie Dora e il figlio Giosuè vengono deportati in un campo di sterminio perché ebrei... Guido sin dall'inizio, e dunque dal tragico viaggio in treno, racconta al figlio Giosuè che stanno partecipando a un gioco a premi, in cui si dovranno affrontare numerose prove per vincere un carro armato vero... Un film che lascia con il fiato sospeso e che in alcune scene fa scappare qualche lacrimuccia. Lo reputo personalmente un capolavoro tra i film degli anni '90.

    5.0 Capolavoro italiano

    Secondo me questo è uno di quei film che va assolutamente visto perchè è sicuramente un film di cui possiamo davvero essere fieri e orgogliosi. Roberto Benigni con la sua immancabile simpatia e ironia rende questo film ancora più bello e piacevole da vedere. Inoltre, è anche un film che commuove e soprattutto fa riflettere.

    product