L' uomo nero

Regia di Sergio Rubini

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 6.50
  • Prezzo scontato: € 4.90
  • Sconto: € 1.60 (25%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Gabriele Rossetti torna in un paesino della Puglia per l'estremo saluto al padre morente, Ernesto. Le ultime parole dell'anziano risvegliano in lui il ricordo di un episodio lontano nel tempo di quando era bambino negli anni Sessanta e viveva con il padre, capostazione della ferrovia locale con aspirazioni artistiche, la madre Franca, insegnante, e lo zio Pinuccio, giovane fratello di Franca. Solo quando Gabriele adulto dovrà occuparsi della sepoltura del vecchio genitore e passerà la notte nella casa della sua infanzia, scoprirà una verità fino ad allora inaspettata che modificherà profondamente la prospettiva da cui ha sempre guardato suo padre.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano L' uomo nero acquistano anche Million Dollar Baby Regia di Clint Eastwood € 7.99
L' uomo nero
aggiungi
Million Dollar Baby
aggiungi
€ 12.89

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su L' uomo nero e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.3 di 5 su 12 recensioni)

4.0 L'uomo nero

Ritengo che "l'uomo nero" sia un bel film: drammatico, in alcuni momenti triste e commovente. La storia raccontata è ambientata in Puglia: Gravina di Puglia, San Vito dei Normanni e Bari. Sono stati molto curati la ricostruzione ambientale dell'epoca, i costumi e il trucco dei personaggi principali, che all'inzio e alla fine del film sono trasformati in anziani

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Niente è come sembra

Il film mi è molto piaciuto. Rubini traduce i finanziamenti europei al cinema regionale in un film sulla Puglia sognatrice e provinciale degli anni Sessanta. La trama si sofferma su un'altra Italia: quella pugliese, che il treno collega a un alto nord (la Romagna), ma per il capostazione di San Vito il nord è già Bari. La regia - sognatrice, visionaria, scanzonata -, restituisce, con una lirica delicata e poetica, le capacità fantasiose e creative di rendere la vita migliore di quello che appare e si presenta. Niente è come sembra. Nemmeno l'uomo nero degli incubi infantili... Mirabile è la recitazione del piccolo Gabrielino; lieve e intensa è l'interpretazione della Golino, una donna istruita del sud, moderna e insieme devota agli uomini della sua famiglia. Da vedere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 L'uomo nero

Ma come si fa a dare 3 stelle a questo film! Io l'ho trovato geniale. Sergio Rubini è un bravissimo attore nonchè ottimo regista. Tra l'altro ieri sera ho visto il suo spettacolo "A cuore aperto" e devo dire che è una persona molto disponibile con il pubblico. Consigliato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Rubini sempre perfetto!

Immancabile lo scenario pugliese. Quello degli anni Settanta, fatto di lavori stabili e sicuri, dietro cui si celano però le ambizioni del capostazione Rubini, lavoro che nella reltà è appartenuto al suo papà. Ambizioni lette forse in modo ridicolo da tutto il paese e da chi ha finto di credere in lui, ma che si rivelereanno anni e anni dopo sorprendentemente incredibili.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 L'uomo nero (Rubini)

Bellissimo, divertente, esilarante, acuto e benfatto. Mia ha entusiasmato e divertito. Bravi davvero gli attori e originale la vicenda.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Sufficiente

Un piccolo film nè bello nè brutto con il solito bravo Rubini ma con una storia di fondo un pò da melodramma di basso livello. Comunque può far passare una piacevole serata.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Il colore del padre, artista

La dimostrazione che la vita di provincia può essere estremamente crudele, per chi non fà parte del giro giusto. Ce la descrive un bravissimo (sia da regista che da interprete) Sergio Rubini che veramente aveva un padre capostazione e artista dilettante. Attori bravissimi e specialmente Maurizio Micheli. Piacevole

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 grande opera di Rubini

Film ambientato negli anni '60 quando un capostazione appassionato di pittura decide di creare la sua prima mostra in un paesino arretrato della Puglia! Molto bello... Lo consiglio!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 un po' deludente...

Buono di sicuro il cast: Rubini, la Golino, Scamarcio... Ma il film è molto lento... Mi aspettavo qualcosa di più...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 L' uomo nero

Sergio Rubini si conferma un eccellente attore e un brillante regista. Nel film si affrontano temi come il rapporto padre-figlio e la difficoltà dell'artista a emergere in un paese. Una nota di merito a Scamarcio che film dopo film continua a crescere artisticamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Bello

incardinato su una trama di ricordi dell'infazia, si dipana la storia dei diffici rapporti di un figlio con il padre, proteso verso l'arte e disilluso da pseudo-esperti-critici, ma che si rivelano solo dei tromboni a vuoto, o come si direbbe nel barese dei ... "membri" pieni d'acqua.
Le apparenze ingannano? o sono i nostri schemi mentali che ci ingannano?

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 La rivincita del capostazione

Un film drammatico, a tratti triste e commovente. Ottima interpretazione di Sergio Rubini, Scamarcio (divertente nel suo ruolo) e della Golino, che si lancia anche in qualche frase in dialetto barese strappando una bella risata. Consigliato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO