Uomini che odiano le donne. Il film

Regia di Niels Arden Oplev

  • Prezzo: € 7.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Quarant'anni fa Harriet Vanger è scomparsa da una riunione di famiglia sull'isola abitata dal potente clan dei Vanger, che ne sono anche i proprietari. Benché il corpo della donna non sia mai stato ritrovato, lo zio è convinto che sia stata assassinata e che l'autore del delitto sia un membro della sua stessa famiglia, una famiglia disfunzionale ma i cui membri sono legati da vincoli molto stretti. Per indagare sull'accaduto, lo zio assume il giornalista economico in crisi Mikael Blomkvist e la hacker tatuata e senza scrupoli Lisbeth Salander. Dopo aver collegato la scomparsa di Harriet a una serie di grotteschi delitti avvenuti una quarantina d'anni prima, i due investigatori cominciano a dipanare una storia familiare oscura e sconvolgente. Ma i Vanger sono gelosi dei loro segreti, e Blomkvist e Salander scopriranno di cosa siano capaci per difenderli.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.9 di 5 su 26 recensioni)

4.0 Uomini che odiano le donne

Anni fa ho letto il libro, che mi piacque moltissimo. Un libro vero, crudo, in cui l'autore mostra molti modi in cui gli uomini possono odiare (ed esternare questo odio).
Questo è il film "originale", quello svedese. Devo dire che sono rimasta favorevolmente colpita, è davvero ben fatto. Ovviamente hanno dovuto far tagli e rimaneggiamenti (già così il film è lungo), ma hanno senso e comunque non impediscono la comprensione globale della storia, che è la cosa più importante, del resto.
Se vi è piaciuto il libro e apprezzate il genere ve lo consiglio caldamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Uomini che odiano le donne

Inizialmente ricordo che non m'ispirava più di tanto questo film, credevo fosse soporifero, lungo, pesante e noioso ed invece s'è fatto guardare ben volentieri.
Non ho letto però nessuno dei tre libri e quindi non so dirvi se questo primo film sia all'altezza della versione cartacea oppure no, posso solamente dirvi che mi è piaciuto, l'ho trovato ben fatto, ben recitato (specialmente l'attrice che veste i panni dell'hacker Lisbeth, che tipa! ) e con una trama veramente bella, solida e ben orchestrata.
A tratti poi l'ho trovato davvero molto crudo e con scene forti (specie la scena della violenza sessuale), ma mi ha incantata dall'inizio alla fine.
Consigliato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Bello bello

Uomini che odiano le donne è il primo film di una trilogia.
Il film parla di blomkvist (un giornalista svedese, che è stato incriminato per aver scritto degli articoli su un magnate... ) che viene incaricato di ritrovare la nipote di un industriale.
Il giornalista farà le sue ricerche ma scopre che nelle sue ricerche si intromette anche una ragazza lisbeth...
Cosnigliato

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Per una serata in casa

Non ho letto il libro - pur consigliatomi da tanti amici - per mancanza di tempo, mi sono affidato direttamente al film per capire il segreto di tanto successo planetario. In realtà si tratta di un buon giallo, ben girato e con una attrice protagonista davvero brava, il segreto che aspettavo probabilmente sarà nello stile letterario di Larson, il film non è poi così originale, tuttavia la storia di fondo (i rigurgiti neonazisti dei paesi scandinavi) mi è parsa terribile e coinvolgente, soprattutto viste le recenti vicende in Norvegia...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Non male

Buona trasposizione cinematografica del primo libro della trilogia Millenium dello scrittore poliziesco Stieg Larsson. Interessante, il personaggio di Lisbeth Salander, che in questo film è molto misterioso, anche se si intravedono abbastanza spiragli. Decisamente crudo, ma interessante, è un film coinvolgente, non all'altezza del libro, ma che lo sfiora.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Deludente

Un film che non è assolutamente all'altezza del thriller da cui prende spunto. Azzeccatissima la scelta dell'attrice che impersona Lisbeth, che incarna straordinariamente i caratteri per lei delineati nel libro da Larsson. Pessima, a mio parere, la scelta dell'attore che impersona Mikael. Troppe scene crude che appesantiscono lo scorrere della vicenda.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Abbastanza fedele al libro

Ho adorato il libro, ho apprezzato il film che ritengo abbastanza fedele. Lo ritengo bene fatto poiche un best selelr così venduto, così amato rischiava di far implodere il progetto o peggio ancora avere l'effetto di una sbiadita e raffazzonata trasposizione. Sologli attori nei tratti somatici non corrispondevano alle descrizioni del libro e ci può stare.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Millemium

Per chi ha amato il libro, il film non lascia delusi. Si ritrovano l'atmosfera e la suspance, ben riprodotte da Niels Arden Oplev.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Bel film

Riproduzione fedele del bestseller da cui è tratto. Ho apprezzato molto il personaggio di Lisbeth che ha impersonificato bene la singolarità che già traspariva dalla lettura del libro. Un film da vedere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Discreta trasposizione

Il film a confronto con le oltre seicento pagine del libro appare contraddistinto da un ritmo molto più veloce. Per esigenze comprensibili vengono trascurati molti dettagli e purtroppo non trasmette la stessa suspence che si ha leggendo il libro. I personaggi però sono ben trasposti e Noomi Rapace nelle vesti di Lisbeth è quasi perfetta.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Bello

Ottima trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di Larsson. Stupendi gli attori e la scelta della ambientazioni. Ovviamente la lettura del libro oltre che consigliata contribuisce nell'aggiunta di particolari non presenti nel film,

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Eccezionale Lisbeth, eroina dark ma non sexy!

Primo capitolo di una trilogia che ha conquistato il mondo. Confesso di non aver ancora letto i libri, ma ho visto tutti e tre i film, per cui ho potuto farmi un'idea, seppur parziale, in merito. Il punto di partenza e principale consiste senza dubbio nel personaggio di Lisbeth, personalità misteriosa e dark ma con un ampio lato sensibile, dura senza mai esserlo davvero, fredda ma non come vorrebbe, decisa e risoluta ma senza mai riuscire ad ottenere ciò che vuole in autonomia, finalmente un'eroina non sexy a tutti i costi, anzi. Gli altri personaggi sono del tutto secondari e non ben definiti, compreso Mikael Blomkvist, che, per quanto si sforzi, non esce dal ruolo di mera spalla dell'eroina dark. La trama è complessa, e a tratti si rischia di perdere il filo se non si presta la dovuta attenzione. A tratti lento, con pochi colpi di scena, ma buoni. Trilogia da vedere d'un fiato, un film dietro l'altro, per non lasciarsi sfuggire nulla.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Uomini che odiano le donne. Il film (26)