Come tu mi vuoi

Regia di Volfango De Biasi

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Giada è una studentessa secchiona che non sopporta i figli di papà parcheggiati all'università. Riccardo è proprio uno di questi ma quando il padre lo minaccia di tagliargli i viveri se non si impegnerà di più nello studio, decide di trovare qualcuno che lo aiuti a superare un paio di esami. E si imbatte proprio in Giada. L'incontro tra queste due persone così diverse farà nascere un sentimento delicato e difficile che cambierà entrambi.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Come tu mi vuoi e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (2.9 di 5 su 21 recensioni)

2.0 Carino

Carino ma non entusiasmante, una bella commediola ma non la rivedrei volentieri una seconda volta. Una ragazza topo da biblioteca che vorrebbe essere apprezzata per la sua vera natura e non solo per avvenenza, abbandona i suoi valori per far parte di quella massa che profondamente disprezza ma che in fondo in realta' invidia. Ho trovato un po' scontata la trama e pure il finale, mi ripeto, un film carino ma a tratti noioso.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Beauty is truth... Really?

Pur non apprezzando quasi per nulla i films italiani, questo trovo che non sia poi così male, anzi, l'ho guardato abbastanza piacevolmente.
L'unica cosa che però mi ha un pò delusa (e quindi abbassato il giudizio) è la parte finale del film, che ho trovato davvero banale, scontato ed un pò deludente: Giada (Cristiana Capotondi) alla fine "si piega" al conformismo ed alla superficialità, diventando tale e quale a tutte le altre ragazze "finte" che lei ha sempre criticato e detestato, arriverà ad "accantonare" la sua amica di sempre, a rubare nel ristorante nel quale lavorava per comprarsi altri abiti alla moda, sfruttando questa nuova sé anche per ottenere l'ambito posto da assistente universitaria. Ma sarà davvero fiera di sé?

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Piacevolmente made in Italy

Cinque stelline sarebbero immeritate, tre non renderebbero giustizia ad una pellicola che, dopotutto, resta comunque gradevole e abbastanza originale. Punto, dunque, su una media di quattro su cinque. Finale che vanifica morali e criticismi, nel complesso commedia agrodolce che si lascia piacevolmente vedere anche da un pubblico upper 30. Brava la Capotondi che, per una volta, non si limita solo a sgranare e socchiudere gli occhi.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Carina commedia

Vaporidis è il classico figlio di papà che conduce una vita piena di vizi, senza lavoro e all'università ha ancora il libretto senza un esame firmato. La Capotondi è invece una ragazza decisamente brutta che non conosce nulla all'infuori dei libri universitari. Il suo desiderio è diventare docente. Incontrerà sulla sua strada il belloccio nullafacente e la sua vita cambierà decisamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 La bellezza non e' tutto?

A volte si. Raggazza occhialuta e brufolosa, ottimi voti, un topo da biblioteca, non e' certo una bellezza da copertina, non se ne fa un problema. Poi incontra un ragazzo che ha bisogno di lezioni private per superare gli esami all'universita' , se ne innamora. Per lui e' solo un giochetto e lei non si piace piu' accantona i suoi valori, vuole piacere per quello che e' e non per pura superficiale apparenza, si trasformera' in una delle ragazze piu' piacevoli mai viste, e' splendida nei suoi nuovi abiti all'ultimo grido, piace a tutti ed e' felice, almeno crede. Il finale e' scontato ma piace.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Pessimo

Nonostante Nicolas Vaporidis sia uno dei miei attori preferiti questo film non mi è piaciuto per niente. Sarà il fatto che in molte parti era troppo spinto e volgare ma non l'ho apprezzato. Cristiana Capotondi è stata brava nel suo ruolo ma secondo me non è bastato questo a renderlo un bel film. Sicuramente non lo rivedrei anche perchè secondo me era davvero troppo volgare.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 BELLO.

E' tra i miei film preferiti, l'ho guardato decine di volte. E' vero che alla fine la protagonista sembra perdere se stessa ed i propri principi perchè sfrutta l'avvenenza conquistata per ottenere ciò che vuole, ma non capisco perchè ci si scandalizza tanto quando uno scrittore od un regista, come in questo caso, ce lo fanno notare visto che lo vediamo tutti i giorni in tutti contesti della vita quotidiana. Avete mai visto qualcuno cedere il passo ad una ragazza o donna bruttina? Io mai anzi. E allora gurdatevi questa carinissima commedia e godetevela per quello che è.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 COME TU MI VUOI

Sembrerebbe la storia del brutto anatroccolo che diventa cigno.
Giada si trascura e si veste male, ma è una ragazza di sani principi che lavora per riuscire a studiare.
Deve dare ripetizioni a Riccardo, bello, ricco e gran fannullone.
Lui non è interessato a lei, ma per scommessa comincia a corteggiarla.
Giada per un pò resiste, poi cede al fascino di Riccardo.
E per lui si trasforma mettendo in evidenza tutta la sua bellezza fisica.
Non c'è niente di male, a farsi bella per l'amato.
Peccato che, allo stesso tempo, metta in ombra la sua ricchezza morale, diventando come
quelle ragazze che aveva sempre deplorato: fissata per gli abiti alla moda e sempre in cerca di soldi.
Si fa trascinare nelle abitudini di vita sregolata degli amici di lui e perde il lavoro.
Alla fine, non si fa scrupoli ad usare la sua avvenenza per ottenere ciò che vuole dai professori.
Le parti di lei e di lui si invertono.
Dopo varie vicende i due si "ritrovano"; sembrerebbe un lieto fine, ma non lo è, perché Giada ha ottenuto ciò che desiderava, perdendo sé stessa; e questo non è mai un guadagno.
Se l'inizio prometteva bene, il finale è decisamente una discesa in picchiata nel baratro della delusione.
Peccato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Cambiare per amore

In questo film, attraverso la protagonista, vengono messi in risalto i comportamenti e i modi di fare di una società basata più sull'apparire che sul "contenuto".
Ma mostra anche come una ragazza piena di valori e di idee contrapposti a quelli della società è disposta a cambiare totalmente, diventando quello che lei tanto disprezzava, per riuscire a conquistare il ragazzo di cui è innamorata. Non è male, carino.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Carino

L'ho visto appena uscito al cinema.
Uno di quei soliti film adolescenziali all'italiana che tratta le problematiche dei giovani così come noi vorremmo fossero trattate... Il belloccio con la bellona è storia vecchia... Ora va di moda il bello con la "sfortunata cozza " ih ih (che poi la Capotondi, chiamala cozza eh eh)

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Come tu mi vuoi

Giada rappresentata da una stupenda Cristina capotondi, è una ragazza un pò ribelle che non accetta di omologarsi al branco e considera il consumismo moderno come una piaga sociale, nonostante questi suoi sani principi, per amore decide che vale la pena di cambiare quasi tutto e diventa una ragazza bellissima e alla moda. Lieto fine assicurato. Consigliato

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Molto carino!

Un film italiano molto carino. Un'improbabile brutta Cristiana Capotondi avrà la possibilità di diventare un bel cigno. Cambiamento non solo estetico ma interno. Ad accompagnare il tutto un amore, la bella vita, le pagine dei libri universitari, piccoli e grandi problemi dei giovani.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Come tu mi vuoi (21)