Ti amerò sempre

Regia di Philippe Claudel

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Da quindici anni Juliette non ha alcun contatto con la sua famiglia, che l'ha ripudiata dopo la condanna per omicidio. Uscita finalmente di prigione viene ospitata dalla sorella minore Léa che vive a Nancy con il marito, le due bambine adottive e il suocero malato, e con la quale Juliette ha sempre avuto un rapporto molto bello. Il ritorno alla vita però non è facile, tutti le fanno domande sul suo passato e tentano di capire il perché di quel gesto, ma Juliette ha costruito un muro troppo alto intorno a sé e niente sembra più scalfirla.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Ti amerò sempre e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 9 recensioni)

4.0 E' una storia profonda

Un film con dei livelli di tensione emotiva molto profondi. La storia si apre con l'uscita di prigione di Juliette, una donna rimasta dietro le sbarre per quindici anni per un'accusa infamante, che si svelerà solo nella seconda parte del film, ma che avevo previsto fin dal primo momento. Quando la verità viene finalmente a galla, il gesto di questa donna ci sembra raccapricciante e umanamente incomprensibile, però c'è ancora qualcosa che la donna nasconde, e grazie all'aiuto della sorella minore riuscirà finalmente a riappacificarsi con sè stessa e con il mondo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Attuale

Ho trovato questo film molto attuale, una donna che capisce di non amare più suo marito nel momento in cui incontra un altro uomo, e le lotte del coniuge tradito per impedire la distruzione familiare. Però qualcosa si spezza e il finale è destinato a trasformarsi in tragedia. Da guardare per capire i meccanismi familiari che nascondono le famiglie più insospettabili.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Emozioni profonde

Un film immensamente emozionante, con un sottile velo di malinconia che riempie e dà un senso all'intera trama.
La storia è quella di Juliette, una donna appena uscita di prigione che è costretta a convivere con un profondo senso di colpa per un gesto atroce commesso molti anni prima e che adesso a distanza di tanto tempo esige una spiegazione.
Film con interpreti molto bravi, che commuovono e appassionano.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 ^Molto molto affascinante^

Un pò complicato all'inizio, ma più la pellicola scorre più il film appare in tutta la sua magnifica profondità.
Che cosa ha fatto Juliette? Questa domanda vaga nella nostra mente per buona parte del film, e la risposta non tarda a giungere spiazzandoci con un misto di risentimento ed orrore.
Ma poichè le storie non sono mai tutte uguali, verso la fine ci aspetta un clamoroso colpo di scena che rimette in discussione il concetto di giustizia e maternità.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Le complicanze dell'amore

Una donna ripudiata dalla famiglia per un omicidio commesso anni prima e un dolore che non riesce a cessare a distanza di anni.
I sentimenti di questa donna vengono messi in primo piano,e la vicenda lentamente assume forma fino a diventare cristallina.
Ti amerò sempre è un film che provoca una triste e intensa riflessione e resta dentro con la forza di un pugno.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 La storia di una madre

Bravissimi gli attori che recitano in maniera meravigliosa,a cominciare da Kristin Scott Thomas che ha uno sguardo che comunica ogni emozione anche quella più profonda.
La trama all'inizio appare poco chiara,soprattutto non è chiaro il perchè Juliette sia stata ripudiata dalla sua famiglia per ben quindici anni,ma poi il racconto comincia a scorrere fluidamente e la trama si rivela per la sua incredibile profondità e delicatezza.
Un film commovente e piacevole.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un dolore grande

Juliette è una donna appena uscita di prigione dove ha scontato una condanna per omicidio.
L'unica persona che ha al mondo è la sorella,con la quale ha un rapporto buono ma freddo a causa del silenzio legato a quel gesto atroce compiuto molti anni prima.
Juliette è reticente,è chiusa nel suo dolore e non sembra aver voglia di ritornare alla vita.
Ma quel muro irto e apparentemente infinito che a costruito fra se e gli altri,ha un punto debole:l'affetto di sua sorella.Grazie alla quale probabilmente comincerà un percorso di redenzione e di rinascita.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un film da capire

Questo film è un'appassionante indagine dull'animo di una donna lacerato da un segreto inconfessabile.
E' la storia di una maternità perduta ma immobile nel tempo e nell'animo.
Bisogna guardare questo film con la consapevolezza che nella vita nulla è come appare e tutto è diverso da persona a persona.
Un film affascinante con un'altissima dose di sentimento.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 La complessità dell'animo umano

Questo film ci fa comprendere quanto sia facile nella vita di ognuno di noi,emettere giudizi che condannano senza capire.
Juliette viene condannata sulla base di un'azione sicuramente ignobile,ma in ogni caso un uomo non può giudicare un altro uomo senza apparire ipocrita.
Questo film è anche molto altro,è la storia di una madre che non è più una madre ma che non smetterà mai di esserlo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO