La solitudine dei numeri primi

Regia di Saverio Costanzo

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 7.19
  • Sconto: € 2.80 (28%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Alice è una bambina obbligata dal padre a frequentare la scuola di sci. È una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia, cerca di scendere, ma finisce fuori pista spezzandosi una gamba. Resta sola, incapace di muoversi, al fondo di un canale innevato. Mattia è un bambino molto intelligente, ma ha una gemella, Michela, ritardata. La presenza di Michela umilia Mattia di fronte ai suoi coetanei e per questo, la prima volta che un compagno di classe li invita entrambi alla sua festa, Mattia abbandona Michela nel parco, con la promessa che tornerà presto da lei. Questi due episodi, con le loro conseguenze irreversibili, saranno il marchio impresso a fuoco nelle vite di Alice e Mattia, adolescenti, giovani e infine adulti. Le loro esistenze si incroceranno, e si scopriranno strettamente uniti, eppure invincibilmente divisi. Come quei numeri speciali, che i matematici chiamano "primi gemelli": due numeri primi vicini ma mai abbastanza per toccarsi davvero.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano La solitudine dei numeri primi acquistano anche Enlaces. Con Enlaces civilizacion. Per le Scuole superiori. Con CD Audio. vol.1 Antonella Bartolomeo € 26.93
La solitudine dei numeri primi
aggiungi
Enlaces. Con Enlaces civilizacion. Per le Scuole superiori. Con CD Audio. vol.1
aggiungi
€ 34.12

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0 Il primo romanzo di Giordano... Al cinema

L'esordio narrativo di Paolo Giordano qui viene brillantemente trasposto sul grande schermo. La trasposizione è veramente di grande classe, si percepisce l'enorme impegno da parte del regista, che - per fare un esempio - ha voluto costruire un film con frequenti movimenti avanti e indietro nel tempo, mentre nel libro la struttura era lineare e diretta. Secondo me è necessario prima leggere il libro per meglio godere della riduzione (che però non è certo una "riduzione" in senso letterale!) cinematografica, in quanto alcuni passaggi e alcuni personaggi non sono facili da identificare e comprendere. Un film molto emozionante e parecchio teso. Da non perdere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO