Seven (Blu-ray)

Regia di David Fincher

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 12.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Un serial killer uccide le sue vittime basandosi sui sette peccati capitali. Con l'intervento di due poliziotti, uno insofferente l'altro fatalista, gli omicidi hanno termine, ma il prezzo da pagare è alto.

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Seven (Blu-ray) e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 6 recensioni)

5.0 Uno dei migliori film degli ultimi vent'anni

Non mi va di analizzare gli aspetti tecnici di questo film, la trama, la recitazione eccetera eccetera, visto che di ciò si è già detto tutto. Voglio concentrarmi sulle tematiche filosofiche che stanno dietro al film e che secondo me ne fanno un autentico capolavoro.
Il tema centrale è il dualismo tra razionalità ed emotività. La ragione, in tutta la sua purezza, è rappresentata da John Doe, il serial killer, mentre l'emotività è rappresentata dal detective Mills: istintivo, irascibile, innamorato della propria moglie, terribilmente umano. Ed è umano infatti peccare: chi di noi non ha almeno un difetto? Solo John Doe è esente da tutte queste emozioni: agisce per un volere divino, ed è perciò solo lo strumento di Dio, a lui non è concesso provare emozioni, peccare. Alla fine si rivelerà che anche lui avrà un briciolo di umanità: è lui l'invidioso, ma proprio per questo si autopunirà con il proprio omicidio-suicidio, come se la sua parte razionale (quella divina?) governasse inflessibile sulla sua parte (schizoidamente scissa) emotiva. Fincher sembra perciò volerci dire che l'uomo è cattivo (Somerset lo sa benissimo: da qui il suo cinismo), perchè pecca. Ma è proprio questo suo peccare che rende l'uomo uomo, altrimenti sarebbe soltanto una macchina, una personalità schizoide quale è John Doe. A qualcuno potrebbe venire in mente un parallelismo con Apocalypse Now: anche in quel caso il generale Kurz arriva alla follia perchè vuole portare a termine a tutti i costi il suo obiettivo, a costo della disumanità delle proprie azioni.
In altre parole, un film da vedere, in quanto non è per nulla il solito film banalotto su un serial killer qualunque. Forse il migliore del genere (de gustibus).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Serial killering targato Fincher

Storia di un serial killer, 1995, alla regia David Fincher. Gli investigatori sono gli esperti Morgan Freeman e Brad Pitt, il cattivo di turno è Kevin Spacey. Il "sette" a cui fa riferimento il titolo è il numero dei peccati capitali. Allo spettatore il compito di trovarne la ragione. Per il montaggio il film ha ottenuto una nomination all'Oscar. Curiosamente per il film sono disponibili due finali, molto diversi tra loro, uno per la versione cinematografica e uno che possiamo scoprire guardando l'home video (dove il contenuto sia disponibile).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Avvincente

Un thriller giocato sui sette vizi capitali: si può resistere a tutto ma quando ci si mette l'ira... Bellissima interpretazione di Brad Pitt per questo film che tiene col fiato sospeso fino alla fine, fino al tragico epilogo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Super!

Un autentico capolavoro, forse il thriller per eccellenza!! La trama è geniale, le ambientazioni sono stupende e soprattutto l'interpretazione di Morgan Freeman, Brad Pitt e Kevin Spacey sono eccezionali!! Pellicola da vedere e rivedere più volte!!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Magnifico

IL Thriller, non UN thriller. Sì perché questo prodotto di David Fincher ha fatto scuola. Verrete catturati anche voi dall'assassino dei sette vizi capitali!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Un capolavoro sui 7 peccati capitali

Seven fa parte di una ristretta cerchia di film thriller che ogni patito del genere deve avere.
I due poliziotti Pitt e Freeman (con caratteristiche opposte, uno giovane e istintivo, l'altro anziano ed esperto) vengono messi sulle tracce di un pericoloso serial killer.
Inoltre emerge la straordinaria interpretazione di uno spietato Kevin Spacey.

Ritieni utile questa recensione? SI NO