Requiem for a Dream

Regia di Darren Aronofsky

  • Prezzo: € 14.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Sara Goldfarb vive sola a Coney Island fantasticando ossessivamente di essere un giorno invitata a partecipare alla sua trasmissione televisiva preferita. Un giorno decide drasticamente di mettersi a dieta per poter entrare nel vestito che indosserà quando arriverà il grande giorno. Suo figlio Harry è tossicodipendente e trascorre le giornate insieme alla sua fidanzata Marion e al suo amico Tyrone a fantasticare sul paradiso terrestre. Cercando una vita migliore i quattro finiranno in una spirale infernale che giorno dopo giorno li porterà a sprofondare nell'angoscia e della degradazione.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 7 recensioni)

4.0 Bel film

Le scene, ma soprattutto la colonna sonora creano un clima di ansia tremenda che non ti abbandona nemmeno dopo la fine del film. E' una realtà crudele quella che viene raccontata: una pugnalata nello stomaco.
Una volta che si sa ciò a cui si va incontro è da guardare, perchè merita assolutamente di essere visto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Scioccante

Per usare un'espressione mutuata da Pellegrino Artusi non si tratta sicuramente di una pellicola per "stomachi deboli". In ogni caso credo che renda bene l'idea dell'orrore creato dalle dipendenze da sostanze stupefacenti di vario genere, dell'abisso in cui si precipita. La colonna sonora eseguita dal Kronos Quartet è strepitosa.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Difficile opera seconda

Anno 2000, opera seconda di Aronofsky, dopo Pi greco Il teorema del delirio, film di un'intensità notevolissima. Un uomo (Jared Leto) , la madre, la fidanzata e l'amico tutti nel vortice della droga piuttosto che della dipendenza da farmaci. La volontà è uccisa, i sogni pure. Nomination come miglior attrice per la madre di Jared: Ellen Burstyn.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Il dramma delle dipendenze

Un film amaro e forte sulle dipendenze tossiche, incentrato sui molteplici destini dei protagonisti i quali arrivano a fare qualsiasi cosa pur di ottenere la loro dose di stupefacenti. Risultato finale di tutte le vicende è un tragico finale per ognuno di questi personaggi costretti a vite infelici pur di assecondare i propri insani bisogni. Una pellicola toccante e straziante allo stesso tempo!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Molto bello

Questo film mostra la tossicodipendenza solo in parte, concentrandosi con più accuratezza sulla fase della dipendenza, presa come condizione universalizzata e destrutturante dell'individuo, dimostrandosi piacevolmente molto attento a non calpestare mai la linea retorico-moralista, pur avendo molta carne al fuoco. In sintesi non si può che definirlo un intenso inno funebre alla condizione umana, costruita su un presente instabile ed un futuro quasi dal tutto inesistente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Toccante

Questo è un film che tutti dovrebbero guardare almeno un volta. Questo lungometraggio mette alla luce il triste mondo in cui viviamo, Darren Aronofsky ha avuto il carattere di mettere alla luce quel che non si oserebbe nemmeno immaginare e quello che la gente crederebbe siano storie impossibile e mondi del tutto inverosimili.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 L'insostenibile pesantezza della realtà

Un colpo allo stomaco. Diretto e duro allo stomaco. Ecco la reazione che si prova quando si vede per la prima volta il film che ha consacrato il talento di Darren Aronofsky. Il suo talento visivo con innesti quasi Lynchiani (la scena onirica e acida del frigorifero)al servizio di una storia di dipendenze che fa cadere nell'oblio i quattro protagonisti dalle storie diverse ma tutte intrecciate.
Assolutamente da vedere (e prendersi qualche ora per riprendersi dopo)

Ritieni utile questa recensione? SI NO