Rendition. Detenzione illegale

Regia di Gavin Hood

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 7.09
  • Sconto: € 2.90 (29%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 4/5 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Un ingegnere egiziano sospettato di terrorismo scompare misteriosamente tornando dal Sud Africa. Sua moglie e un analista della Cia su fronti diversi cercano di ottenere il suo rilascio dalla cosiddetta "Rendition". Con questo termine si intende la "consegna straordinaria", ossia il provvedimento con cui il governo degli Stati Uniti autorizza il trasferimento dei sospetti terroristi in prigioni al di fuori del territorio nazionale.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Rendition. Detenzione illegale acquistano anche Toscana. Firenze, Valdarno, Chianti, Mugello, Garfagnana, Versilia, Apuane, Maremma. Con guida alle informazioni pratiche   € 26.32
Rendition. Detenzione illegale
aggiungi
Toscana. Firenze, Valdarno, Chianti, Mugello, Garfagnana, Versilia, Apuane, Maremma. Con guida alle informazioni pratiche
aggiungi
€ 33.41

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

5.0 Rapimento.

Un thriller pieno di suspence che lancia un appello ai diritti umani. Un professionista marito e padre di famiglia che vive in America da moltissimi anni, vieve rapito solo perche' egiziano ed imprigionato perche' sospetto terrorista. Viene denudato, rinchiuso in una lugubre cella, non gli viene concesso ne avvocato ne una telefonata, costantemente torturato affiche' confessi un qualcosa che non conosce. Non verra' creduto in nulla, gli verra' negato ogni minimo diritto umano finche' qualcuno si convincera' della sua innocenza. Un film che fa riflettere sul caos dei giorni nostri dopo l'evento drammatico dell'undici settembre.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Film politico

Un atto d'accusa diretto e spietato a una prassi inquisitoria brutale, quella statunitense, legalizzata in situazioni di emergenza internazionale, che sacrifica alla ragion di stato punti fermi della cultura occidentale (già fine-ottocentesca! ) come il rifiuto della tortura e la presunzione di innocenza.

Ritieni utile questa recensione? SI NO