The Red Shoes

Regia di Kim Yong-gyun, Yong-gyun Kim

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 6.25
  • Prezzo scontato: € 4.25
  • Sconto: € 2.00 (32%)
Spedizione a 1€ sopra i 25 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
2.5
Spedito normalmente in 4/5 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Sun-jae dopo aver scoperto la relazione extraconiugale del marito, si trasferisce con la figlia di sei anni Tae-soo in uno squallido appartamento ad uso ufficio nella periferia di Seoul. Un giorno però trova nella metropolitana un paio di scarpe rosse e se ne sente inspiegabilmente attratta. Ma le misteriose scarpe portano ad una morte orribile le donne che ne entrano in possesso.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano The Red Shoes acquistano anche Animali Fantastici E Dove Trovarli Regia di David Yates € 16.31
The Red Shoes
aggiungi
Animali Fantastici E Dove Trovarli
aggiungi
€ 20.56

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su The Red Shoes e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.7 di 5 su 3 recensioni)

2.0 Ottima storia ma.....

| leggi tutte le sue recensioni

Concordo con I. Matteucci, quando so che si sta per assistere ad un film horror made in Japan già immagino che sia di un noioso e di un lento mortale.
Ed infatti, a parte qualche rarissima eccezione, va a finire sempre così: ottima trama, ottima storia ma ritmi lunghissimi e lentissimi che alla lunga mi fanno perdere tutto l'interesse. Sì, lo so, quelli made in USA a volte sono fin troppo esagerati e-o prevedibili e ripetitivi, però almeno non corro il rischio d'abbioccarmi tutte le volte che ne vedo uno. E per quanto riguarda la domanda di I. Matteucci è vero, quelle scarpe sembrerebbero anche a me non proprio rosse-rosse, probabilmente saremo pazze tutte e due..: -)

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Scarpe rosse

| leggi tutte le sue recensioni

Interessante horror made in Korea ispirato alla famosa e crudele fiaba occidentale. Tutto inizia con delle belle scarpe rosse ritrovate da due ragazze alla stazione: il loro desiderio sarà il via per una spirale folle di cupidigia ed orrore. Un vero bagno di sangue.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Pink Shoes

| leggi tutte le sue recensioni

I registi orientali hanno una strano talento per il cinema horror ma nella maggior parte dei casi (e in questo in particolare) la storia, i dialoghi, le dinamiche lasciano molto a desiderare ... peccato un'ottima occasione buttata.
Forse sono pazza io ma le red shoes non sono rosa? sul fucsia andante direi, hanno sbagliato a tradurre o il rosso si riferisce al sangue?.

Ritieni utile questa recensione? SI NO