A prova di errore

Regia di Sidney Lumet

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 4.99
  • Sconto: € 5.00 (50%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Per l'errore di un computer, un bombardiere americano riceve l'ordine di distruggere Mosca. Quando il presidente degli Stati Uniti tenta di richiamare i suoi piloti è troppo tardi, la capitale dell'Urss è stata distrutta. Ora il capo di Stato dovrà cercare in tutti i modi di evitare una massiccia reazione sovietica, anche a costo di sacrificare milioni di vite.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano A prova di errore acquistano anche A qualcuno piace caldo Regia di Billy Wilder € 9.59
A prova di errore
aggiungi
A qualcuno piace caldo
aggiungi
€ 14.58

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0 A prova di errore

Forse il più bel film d'azione ambientato durante la guerra fredda. Ovviamente, trattandosi di un episodio mai realmente avvenuto, siamo nel mondo del fantastico, ma i personaggi coinvolti riecheggiano personaggi storici (per esempio Groeteschele è basato sulla figura del matematico von Neumann), e l'apparato della guerra nucleare è reso in modo credibile (nonostante Lumet non venisse minimamente aiutato dalle forze armate americane, sospettose verso il film). E' un dramma teatrale, con una suspense che attanaglia, e poche scene di esterni fatte con filmati di velivoli militari. Grande interpretazione di Matthau, per una volta non fa il simpaticone, e carismatica interpretazione di Fonda.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Fail-Safe

Bellissimo apologo figlio delle tensioni da guerra fredda che attraversavano il mondo in quegli anni (il film è del 1964) , ma che riesce a mantenere ancora oggi intatta tutta la sua forza e i suoi moniti. E lo fa in virtù di una realizzazione eccellente da tutti i punti di vista, a cominciare dalla regia tesa, nervosa, claustrofobica di Sidney Lumet, proseguendo con la livida fotografia di Gerald Hirschfeld e le belle interpretazioni di tutto il cast: innanzitutto il presidente USA Henry Fonda ma non dimentichiamo Walter Matthau, Dom DeLuise e Larry Hagman (il futuro J. R. Di "Dallas") .
Il soggetto del film è in parte simile a quello de "Il dottor Stranamore, ovvero come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba", ma mentre nel capolavoro girato da Kubrick nel 1963 prevaleva un tono grottesco, con questo film siamo davanti a un drammatico e tesissimo thriller (fanta) politico.

Ritieni utile questa recensione? SI NO