Il piccolo diavolo

Regia di Roberto Benigni

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Spedito normalmente in 4/5 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

In Toscana, un prete esorcista libera una donna posseduta, ma il piccolo demonio che ne scaturisce decide di attaccarsi al malcapitato sacerdote, che è costretto a fargli da balia.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Il piccolo diavolo acquistano anche Mucche alla riscossa Regia di Will Finn € 9.99
Il piccolo diavolo
aggiungi
Mucche alla riscossa
aggiungi
€ 17.98

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 7 recensioni)

5.0 Comicità pura

La comicità di Roberto Benigni è irresistibile: con semplicità e senza volgarità riesce sempre a creare dei film di comicità pura, come questa pellicola. Qui Benigni oltre a essere regista è anche attore, insieme al bravissimo Walter Matthau. Quest'ultimo interpreta Padre Maurizio, che viene chiamato per fare un esorcismo su una donna. Lei viene liberata, ma il diavolo prende vita con un proprio corpo e afferma di chiamarsi Giuditta, ed è naturalmente il "piccolo diavolo" interpretato da Benigni. Giuditta stravolge la vita del prete, come un bambino curioso e incontenibile. Un film tutto da vedere e da ridere, un'eslposione di divertimento.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Benigni ha fatto di meglio

Padre Maurizio esorcizza una signora posseduta, ma gli rimane in eredità il diavolo Giuditta, che continuerà a tormentarlo e a imbarazzarlo davanti agli altri chierici. Giuditta poco alla volta imparerà diverse cose della vita che non conosceva e l'incontro con una signorina che si rivelerà anch'essa una diavolessa lo porterà alla conoscenza della passione e dell'eros. Un film abbastanza deludente in quanto la trama è carente e la comicità non dilagante: se escludiamo le scene in cui Benigni fronteggia la sua stessa prorompenza sessuale si ride ben poco.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Un genio...

Un film brillante, pieno di sketch che ancora oggi sono rimasti dei "cult" nella storia del cinema. Benigni è un "diavolo", nel vero senso della parola, che si ritrova catapultato nel mondo terreno scoprendone vizi ed abitudini dai quali non riesce più a separarsi e perciò non ne vuole sapere di rientrare alla "base"...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Genialità sotto forma di commedia

La commedia in forma cinematografica raramente tocca apici artistici tanto elevati.
Il film di Benigni "Il piccolo diavolo" è un capolavoro, al pari di altri suoi eccezionali; in questo caso, però, l'attoreregista toscano si affianca - scelta felicissima la sua! - ad un leone del set, un Walter Matthau la cui "maschera" facciale sembra conformata apposta per questo ruolo.
La bravura della coppia accompagna lo spettatore "dentro" il film, facendo dimenticare la fiction cinematografica e immergendo chiunque all'interno della storia, quanto mai realistica e plausibile, se non storia che addirittura tutti noi viviamo giornalmente, nella nostra società inquieta quotidianamente alle prese con angeli e demoni.
Il valore aggiunto del film è la schietta comicità con cui il Roberto nazionale ci conduce su sentieri soltanto apparentemente frivoli, in realtà strade verso temi basilari della nostra esistenza.
Scena epica:
il piccolo diavolo deve far pipì, all'aperto; ebbene, parlare di ombrelli per proteggersi è dir poco!
L'incredulità divertita di Matthau è sincera, non vi è segno di recitazione.
Altra scena storica:
la pseudo-sfilata di moda, sottilmente irriverente, degna di una diabolica mente; resterà ai posteri il "modello: Giuditta".
In definitiva, un film indimenticabile.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Il piccolo diavolo d'un Benigni

Walter Matthaw e Roberto Benigni ci mostrano delle perle di puro divertimento. La migliore è forse la sfilata in chiesa in cui Benigni, "il piccolo diavolo", mostra all'assemblea riunita il Modello Giuditta. Fortissima anche la scena dell'idrante che stupisce tanto il fenomenale Matthaw. Come non ridere fino alle lacrime?

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Apprezzato da grandi e piccini...

Ricordo di averlo visto da bambina...
Non apprezzando certo l'ironia del grande Benigni... Ma ridendo a crepapelle...
E chi si scorda "modello n. 1 giuditta?"
guardando questo film i grandi possono apprezzare la sottile ironia del grande attore comico italiano... I più piccoli possono vedere in lui un personaggio divertente simile a un cartone animato!
Da non perdere da vedere almeno una volta...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Sensazionale Benigni!!!

Assolutamente da non perdere, esuberante, stravagante, troppo divertente!!! Da vedere e rivedere solo o con gli amici. Benigni sei un grande!

Ritieni utile questa recensione? SI NO