La pianista

Regia di Michael Haneke

  • Prezzo: € 22.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Erika è un'irreprensibile insegnante del conservatrio di Vienna e vive con la vecchia madre, che odia e ama con uguale intensità. Di giorno è fredda e seria, ma la notte la sua parte oscura la spinge a cercare emozioni forti in locali equivoci. Quando un suo alievo si innamora di lei Erika gli mostra l'altro lato della sua personalità, scatenando l'aggressività del ragazzo.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La pianista e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

4.0 Un capolavoro

Un capolavoro scomodo e silenzioso che non ha bisogno di troppe presentazioni per elogiare la bravura del regista Haneke. La pianista è l'espressione di una mente perversa e inquieta, sofferente nella propria solitudine sofferta. Tra silenzi inquietanti e momenti di forte imbarazzo Haneke affronta una tematica delicata, ovvero la solitudine umana, con impeccabile regia e forte maestria

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Grande interpretazione di Isabelle Huppert

La protagonista è una pianista non più giovanissima che vive sotto la tirannia della madre. La figura oppressiva di quest'ultima e l'assenza di una figura maschile rendono questa donna ferrea e irreprensibile all'apparenza.
Lontana dal controllo e dagli sguardi si abbandona e libera gli istinti repressi.
Grande interpretazione di Isabelle Huppert

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Tasti bianchi... Tasti neri.

Un vero capolavoro, scomo e silenzioso. "La pianista" è la storia di una donna adulta che vive con la propria madre. Dietro il suo apparente stato di pietra, rigido e privo di sentimenti, nasconde in realtà l'autentica perversione. Sintomodo della malinconia, rappresenta un affresco alle più nascoste paure dell'uomo, incapace di esprimere i propri sentimenti. Soltanto attraverso un giovane ragazzo lei riuscirà a mettere in mostra il suo lato celato e oscurato per tutta la vita. E' un ottimo film; suscita fin da subito paure ed anche imbarazzo. Non manco però motivi di riflessione, e di riflessione Haneke ne procura tanta... Tantissima!

Ritieni utile questa recensione? SI NO