La passione di Cristo (Edizione Speciale 2 dvd)

Regia di Mel Gibson

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 8.09
  • Sconto: € 1.90 (19%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 4/5 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Le ultime dodici ore di vita di Gesù di Nazareth. Gesù dopo l'Ultima Cena si reca a pregare nel Giardino degli Ulivi dove oppone resistenza alle tentazioni di Satana. Tradito da Giuda Iscariota, Gesù viene arrestato e condotto all'interno delle mura di Gerusalemme dove i Farisei lo accusano di blasfemia e il suo processo si risolve con una condanna a morte.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano La passione di Cristo (Edizione Speciale 2 dvd) acquistano anche La leggenda del Santo Bevitore Regia di Ermanno Olmi € 9.99
La passione di Cristo (Edizione Speciale 2 dvd)
aggiungi
La leggenda del Santo Bevitore
aggiungi
€ 18.08

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 9 recensioni)

5.0 La passione di Cristo

Un film che è stato molto criticato e che ho guardato, per questo motivo, con sospetto; ero molto prevenuto, ma alla fine della visione mi sono riconosciuto meravigliato di quanto fossero infondate le critiche mossegli contro. "La passione di Cristo" è un film che definirei storico più che religioso, ed è un'opera riuscita oltre ogni aspettativa: ciò si verifica, a mio avviso, quando l'opera (in questo caso la pellicola) riempie ogni canale comunicativo che le è affidato e riesce a veicolare molti più messaggi di quanti non ci si possa aspettare; Mel Gibson con questo lungometraggio, riesce a saturare più delle aspettative che riporremmo in un film dedicato a Gesù il Nazareno: io ho letto in questo film una grande attinenza storica, dunque non solo una verità di fede. C'è la passione del Cristo di Dio, la verità storica di quel Nazareno che è pietra d'angolo di svariate correnti di fede, la verità storica dell'uomo di ogni tempo che, reo o innocente, è condannato a morte e patisce non solo il patibolo ma anche la malvagità di quanti lo porteranno a morire dentro prima che fisicamente.
Ancora oggi esiste la pena di morte e ancora oggi esistono maltrattamenti e malvagità che fanno rabbrividire come, giustamente, può far rabbrividire la realtà rappresentata in questo film.
Mel Gibson rivela maestria anche in questo: la sua narrazione, storica, non rinuncia al poetico, alle analogie, ai simbolismi, e con ciò non intacca affatto la solidità del realismo con cui esplicita la storia.
Un film da vedere non (solo) perché parla del Cristo di Dio ma (anche) perché narra fondamentalmente la storia di ogni uomo che soffre gli abusi di una giustizia che, deformata, non è più tale, e anzi tende a coincidere, purtroppo spesso nel nostro mondo, col suo opposto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Da vedere almeno una volta

Magnifico. Forte, molto crudo e realistico. Uno di quei films che resta sicuramente impresso e che credo fortemente tutti dovrebbero cercare di vedere almeno una volta, credenti e non, sulle ultime 12 terribili ore di vita di Gesù.
Non capisco perchè Mel Gibson abbia ricevuto tante critiche per un film che sarà pure molto forte, crudo e violento ma che comunque tratta di un fatto realmente accaduto e che permette allo spettatore di comprendere e quasi condividere fisicamente e spiritualmente le immani sofferenze che Gesù ha dovuto subire.
Il fatto poi che gli attori parlino in aramaico lo rende ancor più realistico.
Molto ben fatto, bravo Gibson.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 The passion

Una descrizione troppo cruenta e esasperata degli ultimi momenti della vita del figlio di Dio, la passione di Cristo... Probabilmente avrà rispecchiato davvero molto la realtà, ma le scene imperniate di violenza e sangue non mi hanno permesso di seguirlo a fondo e attentamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Agghiacciante

Le ultime dodici ore di vita del Messia, uno tra i più controversi e shockanti film sul martirio ddi Cristo che ancor oggi fa discutere. Dimenticate il dolore composto del Cristo in Croce, la speranza irradiata dalla luce divina e tutte le immagini dell'iconografia classica. In questo film il sangue scorre a fiumi e il corpo di Cristo viene inchiodato alla croce dopo essere stato lungamente flagellato. Terrificante, visto una volta. Basta e avanza.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Dramma sacro

Opera colossale di quel genio malato e folle di Mel Gibson, di difficile interpretazione. Il film vuole essere a tutti i costi verosimile, e in parte ci riesce, ma non nella scelta della lingua arcaica (piuttosto ridicola, direi), quanto nel descrivere la sofferenza estrema e il dolore che accompagnava quella pratica barbara della crocifissione. Tuttavia non può non notarsi una certa propensione alla spettacolarizzazione estrema del martirio che rasenta i confini di un horror-splatter movie di terza categoria.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 La Passione

Chiacchieratissimo film sulla passione di Gesù con la delirante e visionaria regia di Mel Gibson.
È un film che si vede anche spinti dal clamore che ha suscitato nell'opinione pubblica e devo dire che mi aspettavo qualcosa di più "rivoluzionario", certo le scene cruente ci sono ma non sono peggiori di quelle che si possono trovare in tanti altri film.
Sicuramente realistico.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Bellissimo

Un film tragico, crudo e crudele, diretto in modo magnifico da un Mel Gibson nello scenario dei sassi di Matera. La passione è un film che fa riflettere sulle cruenti torture che ha dovuto patire il Cristo condannato, e lascia lo spettatore attonito e commosso.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Meraviglioso!

Visto al cinema all'epoca, uscito piangendo dalla gande emozione. Visto non so più quante volte in DVD rimasto sempre più colpito ed emozionato: Superbo Gibson, e poi... Quelle scene strazianti girate tra i Sassi di Matera!! CAPOLAVORO!!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Super

Capolavoro assoluto, ha portato alla ribalta Mel Gibson come regista, facendo vedere a tutti le sue grandissime doti! Azzeccata per me la scelta di usare l'aramaico come lingua principale del film, lo rende ancora più vero! Scene un pò crude nelle parti finali, ovviamente consigliate ad un pubblico adulto!

Ritieni utile questa recensione? SI NO