Old Boy

Regia di Park Chan-Wook

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Oh Dae-su è un uomo ordinario, felicemente sposato e con una figlia che adora. Un giorno viene rapito e si ritrova imprigionato in un rifugio privato. Tutti i suoi tentativi di fuga e di suicidio falliscono ma quando scopre che sua moglie è stata brutalmente assassinata giura vendetta all'uomo che gli ha rovinato la vita.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Old Boy e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.6 di 5 su 5 recensioni)

3.0 Il sapore della vendetta

Il cinema orientale è una realtà già da molto tempo. Old boy é la dimostrazione delle capacità di una pellicola così ben strutturata dal punto di vista narrativo e visivo. Il regista inserisce il film nella cosiddetta "trilogia della vendetta"dove la vendetta non é semplicemente un tema comune, ma uno stile di vita quasi, la forza che muove i protagonisti nel racconto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Capolavoro noir

Film che tiene incollato lo spettatore, ottima la storia e la regia. Bravissimi tutti gli attori.Capolavoro noir, originale e straziante come pochi.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Un pugno allo stomaco

Probabilmente il capolavoro di Park Chan-Wook che racconta la storia di un uomo che vuole delle risposte a tutti i costi, che vuole vwendetta per quello che hanno fatto a lui ed alla sua vita.
Le numerose scvene di violenza non infastidiscono perchè sono necessarie allo svolgimento della trama... un grande film su una grande vendetta!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 spettacolo!

Se vi piace il cinema orientale conoscete già questo film, tutti gli altri devono assolutamente recuperarlo... un film che abbraccia tanti generi e che copisce lo spettatore come un treno in corsa va visto e rivisto...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Illuminante

Il cinema orientale è vivo più che mai. Questo secondo capitolo nella trilogia della vendetta di Park Chan Wook brilla per la sceneggiatura e la messa in scena di questo violento ritorno alla vita del protagonista, imprigionato senza un apparente motivo e rilasciato 15 anni dopo sempre senza un apparente motivo.
Violenza estrema ma mai gratuita e un uso originale dell'inverno di Vivaldi.
Praticamente un capolavoro

Ritieni utile questa recensione? SI NO