Old Boy (2 Dvd)

Regia di Park Chan-Wook

  • Prezzo: € 12.90
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

  • Ean: 8029893062508
  • Supporto: Dvd
  • Numero dischi: 2
  • Produttore: Medusa Home Entertainment
  • Genere: Thriller/giallo, Thriller
  • Regia: Park Chan-Wook
  • Attori: Choi Min-Sik, Yu Ji-tae, Gang Hye-jung, Yun Jin-seo
  • Contenuti extra: trailers, foto, commenti tecnici, scene inedite in lingua originale, interviste, dietro le quinte (making of), speciale
  • Lingue: Italiano, Coreano
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 2004
  • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
  • Durata: 120'
  • Sottotitoli: Italiano, Italiano per non udenti
  • Formato Audio: Dolby Digital 5.1
  • Sistema: PAL
  • Nazione: Corea del Sud

Contenuto

Oh Dae-su è un uomo ordinario, felicemente sposato e con una figlia che adora. Un giorno viene rapito e si ritrova imprigionato in un rifugio privato. Tutti i suoi tentativi di fuga e di suicidio falliscono ma quando scopre che sua moglie è stata brutalmente assassinata giura vendetta all'uomo che gli ha rovinato la vita.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Old Boy (2 Dvd) e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 3 recensioni)

5.0 La vendetta è un piatto.

Se vada servito freddo e se vada servito in generale sarà poi lo spettatore a deciderlo dopo aver conosciuto quest'opera. Tratto da un manga di cui trattiene (e potenzia parossisticamente) l'idea generale, il sudcoreano OLDBOY è in film che porterei sull'isola deserta. Wook dimostra che in alcuni paesi come il suo viene sostenuto un cinema più sperimentale e fresco (e non parlo di cervelloticità ma comunque di creazioni fruibili a tutti). Una trama FORTE, attori davvero in gamba, GRANDIOSE musiche, ottimo montaggio e nessuna timore di mostrare quando e quanto serve. Vedetelo magari anche in questa scarna edizione a disco singolo. Personalmente o trovato davvero bello il BOX a 4 dischi che contiene anche Mister Vendetta e Lady Vendetta (che sono il primo e il terzo capitolo della trilogia del vendetta) più un disco di contenuti speciali.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Paura eh?

Ho fatto vedere old boy ad un mio caro amico. Al termine mi ha detto: ah se ti piace questo genere di film devi vedere hostel!
il fatto è che non mi piacciono "questo genere di film", oppure che "questo film non fa parte di quel genere". Il genere in questione
dovrebbe essere l'horror, o lo splatter, tanto abusato dall'industria hollywoodiana in cerca di giovani tredicenni da vampirare..
Old boy è sì crudo e violento, ma la violenza che fa piu male non è tanto quella fisica che viene mostrata bensì quella psicologica inflitta
alla vittima della vendetta.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Old boy, parallelismo con la tragedia greca.

Corea, Dae-su Oh (Min-sik Choi), prigioniero di un inesorabile fato, viene segregato in una squallida sala d'albergo con la sola compagnia di un televisore tramite cui viene a sapere che lui è il maggiore indiziato dell'omicidio di sua moglie assassinata il giorno stesso in cui è stato catturato e che la sua piccola bambina è scomparsa. Dopo quindici lunghi anni di isolamento il suo burattinaio lo getta nel mondo liberandolo carico di violento odio e spietata sete di vendetta.
Io sono entrata nella sala del cinema sapendo che per due ore avrei visto violenza, crudeltà e sadismo messi in scena per il trionfo di un esemplare faida: Old Boy è molto di più. Dopo i primi istanti di film sorgono spontanee alcune domande: perché il nostro protagonista è stato punito in questo atroce modo? Chi può detestarlo tanto da compiere tale brutalità? Troverà l'artefice di tanto male una volta liberato?
Premetto che non ho nessuna intenzione di svelarvi le risposte a queste domande anzi cercherò di essere il più ermetica possibile; comunque concluso il film mi sono trovata a compiere un parallelismo tra la pellicola e la tragedia greca in particolare quella di Edipo: se osserviamo la figura del greco ci rendiamo conto che egli è stato vittima del volere divino che grazie ad un audace trasposizione diventa il Cattivo (veramente cattivo) di Old Boy ma non solo: la sua natura di burattinaio (oracolo) gli conferisce anche il potere di porre il protagonista di fronte a bivi sibillini i quali non possono non ricordare la potente sfinge tebana. Tuttavia il collegamento più interessante è probabilmente quello della dolorosa ricerca della verità: come Edipo si propone di trovare l'assassino di suo padre così Dae-su cercherà colui che l'ha privato di una vita normale ed il motivo per cui l'ha fatto e vi garantisco che lo sconvolgimento di Edipo quando scopre di essere un parricida è teatralmente turbante almeno quanto la realtà che affliggerà il protagonista coreano. Questa meticolosa caccia è costellata da fatali intrecci, disdicevoli circostanze ed un immancabile tossica ferocia. Un cocktail spettacolare, struggente e mozzafiato unito con maestria ai canoni e alla struttura del teatro antico: Edipo ma anche la furia tirannica del Dioniso delle Baccanti, il quale dopo aver oscurato i loro occhi intellettivi le conduce, prima fra tutte la loro regina, a compiere atti terribili: l'annebbiamento della mente di colui che deve essere oppresso si trova integralmente anche nel film; ed infine il tema dell'inutilità della vendetta evidente in tutto il ciclo di Eschilo su Orestea.
Old Boy è un film potente, cruento e duro che non può e non deve passare inosservato.
Una parola in più e vi racconto il finale quindi è meglio che la mia penna si fermi qui.

Ritieni utile questa recensione? SI NO