Non ti muovere

Regia di Sergio Castellitto

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

In una giornata di pioggia la quindicenne Angela ha un incidente e cade dal motorino. Viene portata d'urgenza in ospedale, lo stesso in cui lavora Timoteo, suo padre. Mentre un collega opera sua figlia, Timoteo attende nel terrore dell'evento estremo, e in un dialogo immaginario con la figlia si racconta, gettando la sua maschera di padre e marito modello. Nel passato dell'uomo c'è un segreto doloroso: la storia, all'apparenza squallida, di un amore extraconiugale potente e viscerale.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Non ti muovere e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 14 recensioni)

4.0 Un colpo all'anima

Il film ripropone lo scritto omonimo di Margaret Mazzantini, capolavoro di emozioni. Castellitto è riuscito comunque a rendere molto bella e toccante una trasposizione cinematografica, cosa non semplice, dopo un libro di grande successo. Impossibile resistere, il film ti porta dentro di sè e ti lascia con un vero e proprio colpo all'anima

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Di impatto

La storia è interessante e tratta la tematica di una donna logorata dalla povertà e dalla malattia e di un uomo sposato che abbandona la moglie perchè innamorato della follia di questa donna che sà renderlo diverso e lo risveglia dal torpore dei suoi giorni trascorsi senz'anima. E' la donna che aiuterà il protagonista e non viceversa e questo costituirà la ricchezza del film e la chiave di traduzione di tutta la sua trama. Consigliato per chi ama le storie d'amore dai risvolti tragici.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Non ti muovere

Bellissimo film, intenso e commovente.
Da oscar l'interpretazione di Penelope Cruz che, oltre a riuscire ad imbruttirsi notevolmente (impresa non facile) per calarsi nei panni della disgraziata Italia, interpreta il personaggio con grande trasporto ed intensità.
Anche Castellitto si cala perfettamente nella parte di un uomo che non è in grado di trovare il coraggio di cambiare la sua vita prendendo la strada più scomoda ma verso cui il cuore lo guida.
Consigliatissimo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Non ti muovere

Tratto dal romanzo della Mazzantini, una storia d'amore unica, straziante, passionale e travolgente! Un padre racconta alla figlia in coma il suo più grande amore, è un film bellissimo, alcune scene sono molto forti ma è davvero stupendo! Consiglio a chiunque non l'abbia visto di vederlo perchè ne vale davvero la pena!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Crudo e toccante

Sergio Castellitto si cala nel ruolo di Timoteo, chirurgo dalla fama irreprensibile che nel giorno più doloroso della sua vita, decide di ripercorrere un pezzo fondamentale della sua esistenza.
Timoteo torna con la mente al giorno in cui conobbe Italia, una ragazza disordinata e sola, segnata da un passato fatto di brutture e mistero.
Con la donna Timoteo inizierà una storia cominciata nel segno della violenza, e poi dell'amore più profondo.
Film indiscutibilmente di successo, con un'incredibile Penelope Cruz.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Da vedere

L'amore per l'opera letteraria mi ha spinto alla visione del film, accompagnata da un pregiudizio sulla scelta della Cruz (troppo bella, troppo troppo limpida, troppo pura) nelle vesti di Italia. Eppure eccola là Italia in carne e ossa. Nessuno avrebbe potuto renderla meglio. La Cruz vale per tutto il film, che senza di lei forse zoppicherebbe un po'.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Film vero

Un apparentemente irreprensibile chirurgo ricorda, mentre la figlia rischia la vita sotto i ferri, la sua tragica storia d'amore con una ragazza di basso ceto sociale.
Film d'amore non stucchevole, laddove il sentimento viene esplorato in una versione tutt'altro che edulcorata. La storia fra Castellitto e la Cruz comincia infatti con uno stupro che diventa però affetto, fuga, voglia di stare insieme. Ottima anche la Gerini, moglie tradita che finge di non saperlo.
Vero, intenso, sincero.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Bello sì

Ma, anche in questo caso, nulla di eccezionale.
Un film che, secondo me, ha scatenato un polverone semplicemente perché è una pellicola insolita e un po' scomoda dato che non è buonista: l'amore che prova il protagonista non è quello per la moglie, ma bensì per l'amante e, qui, ci sarebbe da aprire una lunga, forse interminabile, parentesi sul ruolo di Italia, interpretata da una bravissima Penelope Cruz che, imbruttita per esigenze di copione, può risaltare solo e soltanto per le doti recitative.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Toccante e profondo

Stupendo film in cui gli attori ci regalano il meglio di sè! Una vicenda profonda e sconvolgente: un incidente riesce a devastare la vita di un uomo. E quest'uomo cambia, non è più il padre modello e un marito fedele; incontra una donna che è il suo opposto, una povera ragazza senza futuro. Tutto inizia con una violenza; qualcosa scatta nella mente dell'uomo e la stupra. Forse un modo per punirsi, o per autoconvincersi di essere un fallimento come padre e come marito. Fatto sta che la storia tra i due prosegue, fino a diventare tragica e toccante. Molto molto bello! Consigliato

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 non ci sono parole...

Un incidente... Il racconto di una storia passionale avuta tempo prima... Un favoloso Castellitto e una bravissima Cruz... Il film, come il libro della Mazzantini, commuove e coinvolge...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Magistrale!

Il libro da cui il film è tratto è un capolavoro, e la pellicola successiva non è da meno! Magistrale l'interpretazione dei due protagonisti: Sergio Castellitto è molto credibile nel ruolo tormentato di Timoteo, ma ancor più brava è Penelope Cruz, che interpreta il non facile personaggio di Italia in maniera assolutamente perfetta... la sua è un'interpretazione sentita, profonda, struggente, da Oscar! Da vedere assolutamente per chi, come me, ama le storie d'amore... ma non aspettatevi la "classica" storia d'amore. Questo film vi stupirà!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Penetrante

Il film è tratto dall'omonimo romanzo della Mazzantini,e si basa su una storia cruda e devastante.
Timoteo e Italia sono opposti fra loro,lui è un rinomato chirurgo con una vita sociale impeccabile,mentre lei è una derelitta,una donna anonima e senza futuro.
Il loro amore nascerà dalla violenza,Timoteo infatti la stupra colto da un raptus inspiegabile.
Ma a poco a poco,quella violenza si trasformerà in qualcosa di profondo e sorprendentemente devastante.
Bravi Penelope Cruz e Castellitto che riescono a ricreare la magica atmosfera del romanzo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Non ti muovere (14)