Non aprite quella porta

Regia di John Luessenhop

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 14.99
  • Prezzo scontato: € 5.90
  • Sconto: € 9.09 (61%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Spedito normalmente in 4/5 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Nel 1974 una piccola città del Texas fu sconvolta dalla storia della famiglia Sawyer, responsabile di numerosi ed efferati delitti e bruciata viva nella propria casa dagli abitanti della cittadina. Decenni più tardi, e a centinaia di miglia dal luogo del massacro, una giovane donna eredita una sontuosa ed isolata villa vittoriana. Ma la sua nuova ricchezza ha un prezzo, un antico orrore la aspetta nel buio scantinato della casa.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 2 recensioni)

5.0 Da vedere

Sarebbe inutile raccontare la trama di questo film, perché ha avuto talmente tanto successo che sicuramente l'avrete già visto o ne avrete almeno sentito parlare. Comunque, è un film molto bello: io adoro gli horror, ma è difficile trovarne di davvero belli, mentre invece credo che questo sia fra i pochi da vedere assolutamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Non aprite quella porta

Datemi pure della solita esagerata nell'assegnare quasi sempre il massimo dei voti a film horror però questo mi è veramente molto piaciuto, l'ho trovato ben fatto e con un giusto mix fra scene splatter e scene violente.
Non l'ho infatti trovato né troppo "pompato" né troppo "vomitevole" o disgustoso, sangue sì ce n'è però trovo che sia stato "dosato" con criterio, quanto basta per rendere questo film bello e che non ti fa venir voglia di vomitare.
La storia racconta di una ragazza che, da un giorno all'altro, non solo scopre che è stata adottata ma anche che sua nonna le ha lasciato in eredità casa sua.
Incuriosita da tutto ciò decide di andare in Texas per vedere questa casa e verrà accompagnata da una combriccola di amici fra cui il suo ragazzo ed un autostoppista.
Arrivati sul luogo inizia l'esplorazione della mega casa e contemporaneamente anche le prime sparizioni degli altri ragazzi e man mano che il film procede la ragazza protagonista scoprirà che la sua famiglia biologica è niente meno che la famiglia Sawyer, famosa sia per i suoi efferati crimini che per la fine orribile che un branco di paesani gli ha fatto fare. Ma la giovane non è l'ultima di loro ad esser sopravvissuta, c'è anche il suo "cuginetto" e quando sta per esser uccisa dal sindaco invasato ecco che... Non proseguo oltre per non rovinarvi il film, aggiungo solo che mi è proprio piaciuto e che lo rivedrei ben volentieri.

Ritieni utile questa recensione? SI NO