Noi credevamo

Regia di Mario Martone

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 8.69
  • Sconto: € 1.30 (13%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Tre ragazzi del sud, in seguito alla feroce repressione borbonica dei moti che nel 1828 vedono coinvolte le loro famiglie, maturano la decisione di affiliarsi alla Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. Le vite di Domenico, Angelo e Salvatore verranno segnate tragicamente dalla loro missione di cospiratori e rivoluzionari, sospese come saranno tra rigore morale e pulsione omicida, spirito di sacrificio e paura, carcere e clandestinità, slanci ideali e disillusioni politiche. Sullo sfondo, la storia più sconosciuta della nascita del paese, il Risorgimento, i conflitti implacabili tra i "padri della patria", l'insanabile frattura tra nord e sud, le radici contorte su cui sì è sviluppata l'Italia in cui viviamo.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Noi credevamo acquistano anche Anatomia di un omicidio Regia di Otto Preminger € 7.39
Noi credevamo
aggiungi
Anatomia di un omicidio
aggiungi
€ 16.08

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Noi credevamo e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 5 recensioni)

4.0 Loro credevano

Un film molto ben curato e storicamente fedele che racconta le vicesssitudini di tre seguaci della Giovine Italia di MAzzini, provenienti dal Cilento, che per inseguire un'ideale perderanno amici, dignità ed onore. Non tutti però. Alcuni si macchieranno di delitti orribili, altri manterranno alta la loro stella.
Un film ben diretto, fedele storicamente ma per un pubblico di èlite. Un'opera storiografica, prima che cinematografica, ma con un cast d'eccezione.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Storia di un ideale

Il titolo del film suggerisce efficacemente la precarietà del concetto di patria in Italia, un paese nel quale il senso di unità è stato spesso messo in discussione. Nella vicenda di questi ragazzi che fecero l'Italia si ritrovano i sentimenti contrastanti che legano gli Italiani al proprio paese. Visivamente pregevole.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Noi credevamo

Film pluripremiato, pluricelebrato, acclamatissimo sia dal pubblico che dalla critica. Niente di più appropriato per celebrare cinematograficamente il centocinquantesimo anniversario dell'unità d'Italia. Il cast è di primissimo livello, la sceneggiatura appropriata al caso, la regia minimalista.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Capolavoro

Capolavori come questo si contano oggi sulle dita di una mano. Giustamente e doverosamente pluripremiato in tutti i festival e concorsi nazionali, il film fa finalmente luce su un aspetto del glorioso risorgimento italiano passato troppo spesso in secondo piano: il tradimento, perché di tradimento si tratta, delle speranze di libertà e di una vita migliore dei giovani rivoluzionari meridionali nell'Italia unita.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Sul risorgimento

È un film storico, in particolare un film sulla storia d'Italia, sul Risorgimento. I protagonisti sono un gruppo di ragazzi che fanno parte della "Giovine Italia" con l'intento di uccidere Napoleone III. Il film è interessante sopratutto nell'anno del centocinquantesimo anniversario dell'unità d'Italia.

Ritieni utile questa recensione? SI NO