Nightmare. Dal profondo della notte (Blu-ray)

Regia di Wes Craven

  • Prezzo: € 16.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

  • Ean: 5051891012912
  • Supporto: Blu-ray
  • Produttore: Warner Home Video
  • Genere: Horror
  • Regia: Wes Craven
  • Attori: John Saxon, Johnny Depp, Robert Englund, Ronee Blakley, Heather Langenkamp, Amanda Wyss
  • Contenuti extra: documentario, commenti tecnici, dietro le quinte (making of), finale alternativo
  • Lingue: Italiano, Inglese, Francese, Tedesco
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 1984
  • Area: Area B (Europa, Australia, Nuova Zelanda, Africa)
  • Durata: 92'
  • Vietato: 18 anni
  • Sottotitoli: Ceco, Francese, Greco, Italiano, Olandese, Spagnolo, Tedesco
  • Formato Audio: Dolby Digital 1.0 - mono, DTS 7.1 HD
  • Sistema: Full HD
  • Nazione: Stati Uniti

Contenuto

Un maniaco omicida vittima di un linciaggio, torna ad uccidere in sogno i figli dei propri carnefici. Il film ha avuto vari seguiti.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0 L'essenza della paura

Le idee migliori nascono come l'uovo di colombo. Mescolando la provincia forcaiola del Buio oltre la siepe, il nome del bullo della sua scuola, e un articolo su alcuni giovani morti di paura nel sonno, Craven gira uno dei più celebri (e migliori) horror anni 80, in bilico tra la fiaba (L'uomo Nero, l'orco ecc.) e l'incubo (con sorprendenti passaggi tra sogno e realtà che hanno fatto scuola, creando un'atmosfera di tensione continua).
Inoltre il personaggio di Freddy è un mix riuscito tra originalità nel look (maglione a righe, cappello sgualcito, faccia ustionata) e semplicità nella sua essenza: Nightmare è un film sulla paura dell'ignoto, dello sconosciuto che viene a farci del male, perdipiù nel luogo dove nessuno può aiutarci, i nostri sogni.
A differenza di Jason, Leatherface & co., Freddy diverrà un'icona anche per i non amanti del genere, grazie anche alla svolta ironica dal terzo capitolo in poi.

Ritieni utile questa recensione? SI NO