Nessuno mi può giudicare

Regia di Massimiliano Bruno

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 6.09
  • Sconto: € 3.90 (39%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.0
Spedito normalmente in 4/5 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Alice vive in una bella villetta di Roma nord, ha un marito, un figlio e tre domestici e la sua caratteristica principale è la superficialità. La sua vita sembra un sogno dorato ma si rivelerà ben presto un incubo. Suo marito muore in un incidente e lei rimane sul lastrico con un debito fortissimo da saldare e con lo spauracchio che i servizi sociali le portino via il figlio. Così Alice e suo figlio lasciano i quartieri alti, costretti ad andare a vivere in periferia. Alice dovrà inventarsi qualcosa per salvare la sua vita e quella del figlio e l'unico modo possibile per guadagnare molto denaro in poco tempo è fare il mestiere più antico del mondo.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Nessuno mi può giudicare acquistano anche Né qui né altrove. Una notte a Bari di Gianrico Carofiglio € 6.37
Nessuno mi può giudicare
aggiungi
Né qui né altrove. Una notte a Bari
aggiungi
€ 12.46

Voto medio del prodotto:  3.0 (3.1 di 5 su 7 recensioni)

4.0 Nessuno mi può giudicare

Bello, bellissimo! Lei è proprio simpatica e riesce a sdrammatizzare e rendere ridicole le situazioni più ambigue anche se il tema è comunque profondo. Adoro il bambino e quando intona " sale, sale salirà... " non ho più contenuto le lacrime. Bravi tutti gli attori e sicuramente bellissimo il protagonista maschile! Da vedere per tutti!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Commedia mediocre

Questo nuovo corso della commedia all'italiana è davvero desolante e deprimente nella sua globale mediocrità. Si tenta di rinnovare i fasti del cinema di Monicelli e compagnia bella, ma non ci sono più i registi e gli autori di una volta. A pensarci bene non c'è nemmeno un po' di spontaneità e naturalezza.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Nessuno mi può giudicare

Una commedia simpatica che mette in scena un ragionamento molto attuale in questo periodo: cosa c'è dietro le donne che decidono di diventare escort? Paola Cortellesi infatti interpreta una donna romana ricca ma che alla morte del marito non sa come continuare a crescere economicamente suo figlio, quindi, con l'aiuto di una escort professionista decide di apprendere le tecniche del mestiere.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Sorprendente

Non sono un grande amante del cinema italiano, ma devo dire che questo film mi ha stupito in positivo. Raul Bova e la Cortellesi mi sono piaciuti molto, ma il voto più alto è per l'ironia Rocco Papaleo, uno spasso. Il tema di fondo, quello della prostituzione, può essere ampliamente criticato... Il mio consiglio è quello di godersi il film senza pensarci troppo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Moralmente ambiguo

Filmetto di dubbia moralità, che, dato il tenore degli attori coinvolti, potrebbe persino risultare rischioso. Passa una sorta di messaggio subliminare che giustifica il ruolo della prostituta quando è svolto per necessità. In un tempo così privo di valori e così segnato dalla decadenza dei costumi, un simile messaggio non solo non è ammissibile ma non è neanche tollerabile! Peccato per la bravissima Cortellesi, macchiata indelebilmente da una simile pellicola.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Mediocre

Non sono decisamente un'amante del genere " all'italiana "... E anche questa conferma la regola. Il film è guardabile, anche ben girato e lavorato, gli attori sono molto bravi, ma il punto è che non mi comunica tanto quanto basta da non farmi sorgere un pochetto di noia. Vorrebbe essere un film intelligente, ma trovo che faccia acqua da più punti.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Molto bello!

Un film molto bello, lo consiglio perchè mi è piaciuto anche se non sono un amante delle commedie italiane. Non è il solito film stupido, anzi: la protagonista è costretta a cambiare radicalmente la sua vita agiata, per lottare per tirare avanti, in un quartiere diverso, costretta a fare qualsiasi lavoro per mantenere suo figlio... L'aiuto di Raul Bova sarà fondamentale...

Ritieni utile questa recensione? SI NO