Monsieur Batignole

Regia di Gerard Jugnot

  • Prezzo: € 9.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Nel 1942 la Francia è occupata dai nazisti. I Bernstein, una famiglia ebrea, vengono arrestati e deportati. L'unico che riesce a scamparla è il piccolo Simon, che rimane così da solo. Il bambino chiede l'aiuto di Monsiur Batignole, un macellaio collaborazionista poco convinto, che sarà costretto ad assumere una posizione difficile e rischiosa.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0 Eroe per caso?

Un commerciante di pochi scupoli e di poca onesta' Batignole, una Francia oppupata dai nazisti, un genero filonazista ed una famiglia opportunista. Sopra la famiglia Batignole abita una famiglia di ebrei, il commerciante li guarda con indifferenza mentre vengono arrestati, si compiace all'idea di impossessarsi della loro lussuosa casa. Conosce il destino di questi suoi vicini e non si aspetta che il loro figlio, il piccolo ebreo riesce a fuggire dalle grinfie dei suoi carnefici e ritorna per chiedere aiuto a Batignole. Una metamorfosi la sua, nasconde il piccolo, lo nutre, sa di rischiare parecchio, per chi aiuta gli ebrei c'e' la pena di morte, ma prevale in lui il senso di giustizia, riconosce l'ingiustizia, quella che strappo' la vita ai suoi vicini di casa. Non puo' piu' nascondersi dietro il: " non sapevo", sono i francesi, i suoi connazionali che danno la caccia agli ebrei, sia lui che il piccolo sono in pericolo. Batignole salvera' il piccolo ed altri piccoli come lui, si dara' alla macchia con loro, verra' ostacolato dai francesi, dal genero, dalla famiglia, verra' catturato dalla polizia, ma non si fermera' . Portera' i piccoli in salvo, in un luogo sicuro, ed ora il dilemma: "torno a casa dalla mia famiglia francese nazista? ". No, resto con i miei piccoli, li proteggero' , almeno fino a quando questa assurda spietata caccia all'innocente da annientare non finira'. Batignole non voleva fare l'eroe, non era la sua indole, si trovo' di fronte ad un bambino cresciuto troppo in fretta, in pochi giorni a causa delle sofferenze subite, non fu in grado di resistergli, fece per puro istinto la cosa che riteneva piu' giusta: salvarlo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO