La Mala Educaciòn

Regia di Pedro Almodóvar

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
  • Prezzo scontato: € 7.83
  • Sconto: € 0.16 (2%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.5
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

In un collegio religioso, agli inizi degli anni Sessanta, due bambini, Ignacio e Enrique, scoprono l'amore, i cinema e la paura. Padre Manolo, direttore del collegio e professore di lettere, è testimone e parte di quelle scoperte. I tre personaggi si incontreranno di nuovo in altre due occasioni, alla fine degli anni Settanta e nel 1980. Questi incontri segneranno profondamente le loro esistenze.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 9 recensioni)

4.0 Avvincente

Il film è stato attaccato per le tematiche affrontate e ha diviso il pubblico. Personalmente lo reputo un ottimo film, in linea con lo stile e i topoi del cinema di Almodovar. Non manca il gusto per l'intrigo e l'ambiguità, manca forse la capacità di coinvolgere lo spettatore presente in film come "Tutto su mia madre" o "Parla con lei". Almodovar è più cerebrale e aspro del solito.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Adolescenza rubata

Ignazio è una giovane scrittore che in collaborazione con un suo amico d'infanzia Enrique, vuole portare sul grande schermo la sua sceneggiatura ispirata alla loro adolescenza. La scoperta dell'amore e del cinema durante la loro convivenza in un collegio cattolico e le molestie sessuali subite da parte di Padre Manolo.
Bellissimo Gabriel Garcìa Bernal nei panni di donna e memorabile luiche canta Quisas.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Geniale

Film assolutamente geniale firmato dal mitico Almodovar, che riesce ad intessere una trama a più livelli paralleli che richiede una competenza tecnica ed un estro come pochi, sicuramente degni di un regista del livello di Almodovar.
Bravissimo e bellissimo come sempre Gael Garcia Bernal, che ricopre il ruolo non semplice di un travestito (riuscendo ad apparire una donna del tutto verosimile e perfino molto attraente!).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Almodovar l'anticlericale

Omosessualità, un collegio cattolico, un sacerdote pedofilo: la storia che ne deriva è abbastanza chiara sin dall'inizio. Un film ben diretto e ben recitato, anche se forse un po' debole nella sceneggiatura (il sacerdote pedofilo che si spreta e diventa una specie di maniaco appare un po' macchiettistico anche per il re degli eccessi Almodovar).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 La mala educaciòn

Ottima interpretazione di Gael Garcia Bernal, molto credibile nel ruolo del fratello più giovane e spregiudicato di Ignacio e anche, inaspettatamente, nelle vesti della transessuale.
Un film pieno di colpi di scena, di misteri e di forti emozioni, una matassa intricata che si scioglie solo alla fine.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 La mala educacin (Almodovar)

Tra tutti i film di Almodovar è quello che mi ha più sconvolto (insieme a Volver) . L'argomento è terribile, ma è comunque trattato con l'atroce delicatezza che contraddistingue il regista spagnolo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 La Mala Educaciòn

Una pellicola che muta pelle e umore, che all'inizio sembra essere una denuncia contro gli abusi sessuali verso i minori per poi trasformarsi in un film sul cinema, e ancora in un melò per diventare infine un noir... E, come sempre in Almodovar, la passione attraversa e permea le diverse anime della pellicola.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Malinconico

Il passato ferisce, l'orrore ti cambia. Il torto subito, a distanza di decenni, si trasforma in possibilità di vendetta e ricatto. Ho trovato questo film molto triste e cupo. La felicità, quella disinteressata e libera da preoccupazioni, è sempre molto difficile da ottenere.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 La mala educaciòn

Terribile argomento per un film davvero importante. Almodòvar è solito trattare temi di drammaticità elevata con grazia e naturalezza e non si smentisce nemmeno in questo caso. Magistrale interpretazione di attori quali Bernal, Martinez e Càmara, che si muovono in questo "melò sanguigno" con estrema eleganza. Non è il film che preferisco nella sua filmografia semplicemente perché il tema trattato mi impressiona molto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO