Magdalene (2 Dvd)

Regia di Peter Mullan

  • Prezzo: € 12.90
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Nei conventi irlandesi della Maddalena venivano rinchiuse, per volontà della famiglia, le ragazze peccatrici affinchè espiassero le loro colpe. Dentro le mura in realtà le giovani erano costrette a lavorare duramente come lavandaie, sottoposte ad umiliazioni fisiche e verbali, costrette al silenzio. Margaret, Bernadette e Patricia sono tra le poche ad essere riuscite a mettere fine alla loro segregazione e a costruirsi una vita. L'ultimo convento della Maddalena è stato chiuso nel 1996.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

5.0 La triste verità

Un film di una tristezza infinita, molto crudo e terribile, ma che secondo me va visto almeno una volta dato che è purtroppo basato su storie di vita vere, rinchiuse e maltrattate nei conventi irlandesi della Maddalena, capitanati da suore che di santo avevano solo l'abito con rosario annesso, perchè per il resto definirle schiaviste è ben poca cosa, il cui ultimo venne chiuso solo nel 1996, quindi ancora più surreale ed attuale. Qui conosceremo e, personalmente, patiremo tutte le cattiverie gratuite che tre ragazze, Margaret, Patricia e Bernardette hanno dovuto subire (insieme ovviamente a tutte le altri giovani) all'interno di uno di questi conventi, creati apposta per "purificare" corpo e anima di ragazze semplici ed inoffensive, bollate come "peccatrici" dai propri famigliari o tutori. Fortunatamente per loro però l'incubo finirà dopo alcuni anni, Margaret tornerà a casa dopo che suo fratello è andato a prenderla, mentre Patricia e Bernardette si riprenderanno da sole la propria libertà riuscendo a scappare da quel posto orribile.
Indimenticabile e purtroppo senza lieto fine la storia di Crispina, un'altra ragazza chiusa nel convento ed un pò labile di mente che, dopo aver urlato al prete durante la Messa "Tu non sei un uomo di Dio", verrà spedita in manicomio, dove morirà di anoressia. Un film come ho già scritto molto forte e crudo, ma che secondo me va visto per riflettere, meditare e per non dimenticare.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Basato su storie vere

Il film è crudo, scioccante. Racconta con toni cupi il clima di segregazione, di ipocrisia, di violenza e di perversione di un cattolicesimo fanatico, che scarica su ragazze indifese la propria sessuofobia. Bravissime le attrici.

Ritieni utile questa recensione? SI NO