Krzistof Kieslowski. Tre colori (Cofanetto 3 dvd)

Regia di Krzysztof Kieslowski

  • Prezzo: € 24.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Film bianco. Tre colori: Non potendo più avere rapporti con la propria moglie, un parrucchiere polacco è costretto ad accettare il divorzio. Dopo una lunga serie di umiliazioni riesce a diventare ricco e architetta un piano per vendicarsi dell'ex moglie. (1993 - versione prima uscita )

Film blu. Tre colori: Quando il marito e la figlia muoiono in un incidente automobilistico Julie è distrutta dal dolore. Per liberarsi dal proprio passato e iniziare una nuova vita Julie vende la casa, distrugge i ricordi e brucia la sinfonia incompiuta del marito defunto. Julie vorrebbe una vita senza più proprietà ne legami ma il destino la riporta alla vita e all'amore. (1993 - versione prima uscita )

Film rosso. Tre colori: Una modella conosce per caso un giudice in pensione con il vizio di spiare i vicini di casa e di intercettarne le telefonate. La ragazza disapprova il comportamento dell'uomo ma allo stesso tempo non riesce a fare a meno di frequentarlo e tra i due nasce un particolare rapporto di amicizia. (1994 - versione prima uscita )

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 2 recensioni)

5.0 Trilogia dei Colori

Imperdibile cofanetto che raccoglie i tre lavori che compongono una delle piu' famose trilogie della storia del Cinema.
Film blu (Liberta' ) , Film bianco ('Uguaglianza' ) e Film rosso ('Fraternita' ') , rimarranno a lungo insuperabili esempi di grande Cinema.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 L'eleganza di Krzysztof Kieslowski

E' il capolavoro di Kieslowski, questa trilogia rosso-bianco-blu. Lavoro completamente europeo dopo la maratona polacca del "decalogo" e la pellicola-cerniera "La doppia vita di Veronica", monumento alla bellezza della giovane Irene Jacob (poi anche nel film rosso).
La trilogia è omogenea pur nella varietà delle vicende. Se blu e rosso vivono della medesima sensibilità, solo si distingue il bianco per un gusto quasi ironico della narrazione, e un intreccio decisamente più complesso.
Juliette Binoche indimenticabile nella sua interpretazione, che le valse il Leone d'Oro a Venezia nel 1993 come migliore attrice.

Ritieni utile questa recensione? SI NO