Kalifornia (Blu-ray)

Regia di Dominic Sena

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 12.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
1.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

  • Ean: 8010312089022
  • Supporto: Blu-ray
  • Produttore: 20th Century Fox Home Entertainment
  • Genere: Drammatico
  • Regia: Dominic Sena
  • Attori: Juliette Lewis, Brad Pitt, Mary Forbes, David Duchovny, Sierra Pecheur, Michelle Forbes
  • Lingue: Italiano, Inglese, Portoghese, Francese, Tedesco, Giapponese, Spagnolo, Spagnolo (sudamericano), Ungherese, Thai, Turco
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 1993
  • Area: Area B (Europa, Australia, Nuova Zelanda, Africa)
  • Durata: 118'
  • Vietato: 14 anni
  • Sottotitoli: Danese, Francese, Giapponese, Greco, Inglese per non udenti, Italiano, Norvegese, Olandese, Portoghese, Rumeno, Serbo-croato, Sloveno, Svedese, Thai, Ungherese
  • Formato Audio: DTS 5.1, DTS 5.1 HD, Dolby Digital 5.1, Dolby Digital 2.0 - stereo
  • Sistema: Full HD
  • Nazione: Stati Uniti

Contenuto

Brian e Carrie, due intellettuali di città, si mettono in viaggio per raccogliere materiale per un libro sui più famosi serial killer di sempre e ad un certo punto decidono di dividere le spese del viaggio con una coppia di sconosciuti che incontrano per strada: Early Grayce e la sua ragazza Adele. Chiusi in una macchina che sfreccia verso ovest, i quattro viaggiatori si sforzano per trovare materiale per il loro documentario. Ma alla fine, quando capiscono la reale natura omicida e violenta di Early, Brian e Carrie realizzano che non devono andare troppo lontano per trovare uno scoop...il vero serial killer è in viaggio con loro.

Voto medio del prodotto:  1.0 (1 di 5 su 1 recensione)

1.0 Cosa abbiamo qui?

Kalifornia, pellicola surreale, rido ancora nel vedere Juliette e Brad ipotizzare il loro farneticare inutile, juliette, mi pare una volta abbia preso parte ad una pellicola dove credeva di dirigere un drappello di zombie, rido ancora, se non chè si accorge d'essere pure lei morta, poi sola nella trappola, fece Claire una che poverina ha sbagliato qualcosa e conosce delle persone peggiori frutto disperato di una realtà amara, che disastro. Pensate che con due fucilate persone del genere non trovino la loro fine, finendo da qualche parte, sotto un tavolo o non so cosa, un tappetto rintronato e una macchietta costruita, vi sono nazioni in cui se finisce nel posto sbagliato quella gente trova tutte le volte una perdita irreversibile, col gusto di un qualche cittadino. Pensate che sia da vedere? Per la verità non è indispensabile.

Ritieni utile questa recensione? SI NO