Johnny Stecchino

Regia di Roberto Benigni

  • Prezzo: € 7.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Sosia inconsapevole di un boss mafioso, l'autista di un pulmino della scuola incontra la fidanzata del criminale: se ne innamora e la segue in Sicilia dove, scambiato per il mafioso, rischia la vita in diversi attentati senza rendersene conto.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Johnny Stecchino e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 13 recensioni)

5.0 Consigliato

Anche in questo film il grande Roberto Benigni interpreta perfettamente i suoi personaggi... e uso il plurale perché nel film ha proprio un doppio ruolo, quindi ci sono anche doppie risate per tutti. Un ottimo film da vedere per ridere e passare una serata tranquilla. Lo consiglio assolutamente a tutti quanti!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Una buona commedia

Doppia interpretazione di Roberto Benigni, che in questo film interpreta sia il boss mafioso Johnny Stecchino che Dante, un autista di autobus. Quest'ultimo incontrerà la donna del boss, se ne innamorerà e la seguirà in Sicilia, dove a sua insaputa comincerà ad essere scambiato per il temutissimo mafioso. Divertentissima la scena in cui un uomo, ogni volta che lo vede, gli dice "assassino", e Dante pensa che sia perché non ha pagato una banana. Una commedia basata sugli equivoci, che fa morire dal ridere e che ha anche un risvolto sentimentale.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Johnny Stecchino

Assomigliare a un temuto boss mafioso è certo cosa scomoda. Ma è proprio quello che accade al protagonista di questa famosa pellicola di Roberto Benigni, che a partire da questa situazione dà vita a tutta una serie di equivoci, spesso esilaranti. Nonostante qualche stereotipo di troppo, il film conferma la grande vena di Benigni, a suo agio nelle trame più disparate e con partner via via sempre diversi, eccezion fatta per l'amata moglie Nicoletta Braschi, che lo accompagna sempre donando serenità e bravura alle sue pellicole.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Benigni al top

Una commedia che gioca spesso e volentieri sull'equivoco: il sosia Dante che pensa di essere perseguitato e biasimato per il suo vizio di rubare le banane; il ministro corrotto che chiede al finto Johnny di non testimoniare contro di lui, con questi che crede voglia alludere ad una finta invalidità (anch'egli infatti frodava l'assicurazione con un'irresistibile tic nervoso che gli faceva muovere incessantemente la mano); la cocaina scambiata per un'innovativa medicina contro il diabete (oggetto di un finale assolutamente politically un-correct tra Dante e il suo amico affetto da sindrome di Down) . La trama è lineare, con una storia mai banale, che anzi riserva velate denunce contro la collusione dell'alta società e del potere nei confronti delle organizzazioni mafiose. Si ride molto, a volte di pancia (splendida la visita dell'ispettore assicurativo a casa di Dante, ma anche le accuse al teatro dell'opera) , più spesso con battute efficaci che giocano sul linguaggio

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Johnny Stecchino

Commentare quello che è ormai diventato un vero e proprio film cult non è affatto compito semplice. Personalmente penso rappresenti il punto più alto della carriera del comico toscano. Nel suo genere "Johnny Stecchino" è a mio avviso superiore anche allo stesso "La vita è bella" relativamente al proprio genere.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Ridere su temi seri

Roberto Benigni, qui regista e protagonista, in questo spassosa commedia degli equivoci del 1991, veste i panni inconsapevoli di un uomo che assomiglia paurosamente ad un boss della mafia siciliana. La sua somiglianza si rivelerà molto pericolosa; sfuggirà infatti diverse volte a tentativi di omicidio, senza mai venire a conoscenza delle reali motivazioni.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Commedia degli ecquivoci

Una commedia degli ecquivoci, che si rifà un po' a una struttura "classica" teatraleggiante con scambi di persona e situazioni al limite del grottesco.
È un film che parla anche di mafia condita, però, con pizzichi di surrealismo comico e momenti esilaranti.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Johnny Stecchino

Uno dei miei film preferiti fra quelli di Benigni, "Johnny Stecchino" è una commedia degli equivoci perfettamente scritta e recitata, con un intreccio di situazioni improbabili e divertentissime, e il grande pregio di non far mai scendere la comicità nella volgarità (cosa più unica che rara negli ultimi tempi...).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Doppio Benigni

Benigi affronta alla sua maniera il classico tema del doppio, dando vita a una deliziosa commedia degli equivoci. Il film è una riuscitissima satira della società italiana, con i suoi ministri cocainomani, la mafia, i pentiti, i falsi invalidi e i ladri di banane.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Capolavoro di comicità

Film veramente molto divertente, in pieno stile Benigni. Si tratta, però, a differenza dei film volgarmente spassosi, di una comicità brillante, acuta, fondata sull'equivoco e sul ridicolizzare situazioni purtroppo tipiche del nostro Paese.
La sceneggiatura ben fatta con dialoghi sempre efficaci.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Esilarante

Piccolo gioiello del cinema italiano. Una commedia per ridere, per divertirsi e per lasciarsi incantare dal talento di Roberto Benigni. Un autista di scuolabus è la copia spiccicata di un mafioso pentito. La moglie di Johnny Stecchino, dopo averlo incontrato per caso, lo porta con sé a Palermo per fare in modo che la malavita uccida lui al posto del vero Johnny. Una volta in Sicilia le gag per la somiglianza tra i due si sprecano. Divertentissimo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Forse il film più comico di benigni

Trama interessante, con alcumi momenti di comicità assolutamente da piegarsi in due dalle risate. Comicità mai volgare (caratteristica ormai rara nei film odierni). Se vi piace questo film non dovete perdere neanche "il Mostro" (e viceversa).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Johnny Stecchino (13)