Identità. La vera storia di Juan Piras Peron

Regia di Chiara Bellini

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 14.99
  • Prezzo scontato: € 6.00
  • Sconto: € 8.99 (60%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Nell'estate del 1909 il giovane Giovanni Piras lascia la Sardegna per cercare fortuna in Argentina. Dopo qualche anno di lui si perdono le tracce. Negli anni '50 un nobile del paese chiama la sorella di Giovanni e gli mostra una foto su una rivista. La donna ha riconosciuto il fratello: quell'uomo si fa chiamare Juan Domingo Péron ed è il presidente dell'Argentina.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 2 recensioni)

5.0 Film-TV del 14 dicembre 2008

Nel 1909 un diciassettenne sardo, Giovanni Piras, parte per l'Argentina in cerca di fortuna.
Pochi anni dopo il filo che collega l'emigrante e la sua famiglia, rimasta in Italia, si interrompe.
Sulle sue tracce, e sull'impressionante serie di coincidenze che vorrebbero la sua vita sovrapporsi a quella di Juan Domingo Perón, si gettano il pronipote Piero Salerno, curioso di svelare una verità più volte indagata, e la regista Chiara Bellini.
Dal reportage nasce "Identità - La vera storia di Juan Piras Perón", un film-documentario notevole perché scava in una storia lontana, e ai più sconosciuta, con l'occhio partecipe di chi è sinceramente intenzionato a portare alla luce i fatti.
Attraverso i volti di Salerno e della sua accompagnatrice, Faustina Hanglin, che ha preso parte alle ricerche e alla stesura della sceneggiatura, si torna indietro di quasi un secolo, in un'Argentina popolata di Italiani, di operai pieni di speranze, di sogni, per un viaggio surreale che, indipendentemente dall'esito, affascina.
Non a caso la sigla di coda, animata con fantasia, parla il linguaggio onirico, si stacca dalla realtà, sinora affrontata con rigore, e apre alle emozioni ripercorrendo, polverosamente, un percorso dimenticato.
Chiara Bellini, che dirige con mano sicura, da appassionata di storia, regala agli spettatori una grande verità, svelando un mistero rimasto irrisolto dal 1951, anno del primo scoop giornalistico sulla vicenda.
Extra a iosa nel DVD, curato come meglio non si può, con ben due ore e mezza di bonus: dietro le quinte, scene tagliate, interviste, filmati inediti, errori sul set e retroscena sull'indagine che ha portato un piccolo emigrante sardo a vivere un'avventura spettacolare (da "Film-TV" del 14 dicembre 2008).

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Film-TV del 14 dicembre 2008

Nel 1909 un diciassettenne sardo, Giovanni Piras, parte per l'Argentina in cerca di fortuna.
Pochi anni dopo il filo che collega l'emigrante e la sua famiglia, rimasta in Italia, si interrompe.
Sulle sue tracce, e sull'impressionante serie di coincidenze che vorrebbero la sua vita sovrapporsi a quella di Juan Domingo Perón, si gettano il pronipote Piero Salerno, curioso di svelare una verità più volte indagata, e la regista Chiara Bellini.
Dal reportage nasce "Identità - La vera storia di Juan Piras Perón", un film-documentario notevole perché scava in una storia lontana, e ai più sconosciuta, con l'occhio partecipe di chi è sinceramente intenzionato a portare alla luce i fatti.
Attraverso i volti di Salerno e della sua accompagnatrice, Faustina Hanglin, che ha preso parte alle ricerche e alla stesura della sceneggiatura, si torna indietro di quasi un secolo, in un'Argentina popolata di Italiani, di operai pieni di speranze, di sogni, per un viaggio surreale che, indipendentemente dall'esito, affascina.
Non a caso la sigla di coda, animata con fantasia, parla il linguaggio onirico, si stacca dalla realtà, sinora affrontata con rigore, e apre alle emozioni ripercorrendo, polverosamente, un percorso dimenticato.
Chiara Bellini, che dirige con mano sicura, da appassionata di storia, regala agli spettatori una grande verità, svelando un mistero rimasto irrisolto dal 1951, anno del primo scoop giornalistico sulla vicenda.
Extra a iosa nel DVD, curato come meglio non si può, con ben due ore e mezza di bonus: dietro le quinte, scene tagliate, interviste, filmati inediti, errori sul set e retroscena sull'indagine che ha portato un piccolo emigrante sardo a vivere un'avventura spettacolare (da "Film-TV" del 14 dicembre 2008).

Ritieni utile questa recensione? SI NO