Gran Torino (Blu-ray)

Regia di Clint Eastwood

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 12.99
  • Prezzo scontato: € 8.18
  • Sconto: € 4.81 (37%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

  • Ean: 5051891004931
  • Supporto: Blu-ray
  • Produttore: Warner Home Video
  • Genere: Drammatico
  • Regia: Clint Eastwood
  • Attori: Clint Eastwood, Brian Haley, Christopher Carley, Bee Vang, Ahney Her, Geraldine Hughes, Dreana Walker
  • Contenuti extra: documentario, versione scaricabile del film, e-copy
  • Lingue: Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 2008
  • Area: Area B (Europa, Australia, Nuova Zelanda, Africa)
  • Durata: 116'
  • Sottotitoli: Cinese, Coreano, Danese, Finlandese, Francese, Italiano, Norvegese, Olandese, Spagnolo, Svedese, Tedesco, Tedesco per non udenti, Inglese per non udenti, Italiano per non udenti
  • Formato Audio: Dolby Digital 5.1, ADS Dolby Surround 2.0, Dolby True HD
  • Sistema: Full HD
  • Nazione: Stati Uniti

Contenuto

Veterano della guerra in Corea e operaio in pensione di una fabbrica di automobili, Walt Kowalski è uno a cui non piace molto il modo in cui la sua vita e il suo quartiere si sono trasformati. Soprattutto non gli piacciono i suoi vicini, immigrati Hmong dal Sud-est asiatico. Ma gli eventi costringeranno Walt a difendere proprio quei vicini dalla locale gang che semina violenza e paura.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Gran Torino (Blu-ray) acquistano anche L' allegria, il pianto, la vita di Eugenio Scalfari € 15.30
Gran Torino (Blu-ray)
aggiungi
L' allegria, il pianto, la vita
aggiungi
€ 23.48

Voto medio del prodotto:  5.0 (4.9 di 5 su 16 recensioni)

5.0 Gran Torino (blu-ray)

Altra piccola perla questo bel film che porta la firma del grande Eastwood.
Una storia davvero intensa, commovente e che mi ha coinvolta dall'inizio alla fine: un giovane coreano ed un anziano veterano della guerra in Corea uniti a poco a poco da un'amicizia vera e profonda, un'amicizia che porterà l'uomo ad un gesto di estrema bontà e buon cuore, pronto a tutto pur di liberare il quartiere dall'infestante e pestilente presenza di un orrido branco di bulletti assassini e violenti. Non nascondo infatti d'aver versato parecchie lacrime quando si arriva alle scene finali. Davvero un altro gran film, assolutamente consigliato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Grandissimo Torino

Un Clint Eastwood eccezionale in un film pieno di sentimenti; rabbia, vendetta, amore, razzismo, giustizia e ingiustizia. La storia di un uomo che riesce a sacrificare la sua vita per salvare quella di una famiglia; è il sacrificio finale il simbolo di quanto grande possa essere il sentimento che lega il protagonista veterano Walt Kowalski a Thao e Sue.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Semplicemente Eastwood

Quando in un film alquanto semplice, in una location assolutamente contenuta (un quartiere), si riescono a trattare, con maestria, profondità riflessiva, espressività visiva, temi sempre attuali, cruciali, scottanti, quali quelli della vilenza, del confronto intellettuale tra culture ed etnie diverse, delle guerriglie di strada, delle bande di quartiere, della piccola e della grande criminalità quotidiana di quartiere, ottenendo un risultato maestoso, significa che c'è di mezzo chi il cinema lo possiede nel DNA.
Clint Eastwood, considerando i suoi capolavori dell'ultimo decennio (da "Mystic River" a "Hereafter"), si conferma tra i registi più formidabili, espressivi, eleganti, posati. "Gran Torino" è una chicca imperdibile di cinema contemporaneo.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Bellissimo

Un sublime Clint Eastwood, semplice ma profondo come in millior dollar baby. E un'amicizia nata in un borgo degli
states dove pare regnare solo una violenta faida familiare. Un film che fino all'ultimo lascia lo spettatore pieno
di ansia e para fino al triste finale inaspettato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Complimenti

Clint Eastwood si è rivelato non solo il grande attore di sempre ma anche un bravo regista. Il film racconta con chiarezza una realtà attuale, fatta di coesistenza di più culture, della violenza delle bande di strada e dei vecchi valori che ancora possono essere insegnati.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Asciutto ma efficace

In un mondo che ogni giorno di più ci costringe a confrontarci con persone e mentalità molto diverse da noi, verso le quali spesso siamo diffidenti e insofferenti, questo film, interpretato e diretto da un sempre grande Eastwood, ci fa capire che forse le differenze fra noi e gli altri non sono così abissali, l'importante sono i buoni sentimenti, è quello che abbiamo dentro. E allora si può anche scegliere di rinunciare alla violenza e morire per difendere il diritto di vivere in modo onesto e sereno, diritto nostro e di chi consideravamo altro da noi.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 CLINT EASTWOOD, UNA CONFERMA

Clint Eastwood, interpreta e dirige il film. Bravissimo attore ottimo film. Mi sono ritrovata commossa guardandolo recitare nel ruolo di un vecchio solo, ma non certo remissivo. Capace anche di rendere molto bene il rapporto genitore figli, questi ultimi spesso infastiditi dai vecchi. Lo consiglio!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Gran Torino

Un Clint Eastwood straordinario nella lotta quotidiana contro le ingiustizie raziali... Prima scettico e indifferente verso il ragazzo asiatico e la sua famiglia che abita vicino a lui, poi molto partecipe e combattivo... Una storia che rivela un lato umano impressionante.
Un film favoloso e commovente. Da vedere assolutamente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Quello che non ti aspetti.

«Non ti aspetti che il protagonista, pieno di odio razziale e insofferente ai troppi cambiamenti che intervengono attorno a lui, si faccia carico nel finale di una scelta coraggiosa ed inaspettata. Per gran parte del film l'inquadratura è fissa sul volto di Clint Eastwood che riempie lo schermo con la sua maschera di duro. Ed anche l'azione si svolge in modo lineare, senza scossoni con un ritmo costante e pacato. Il protagonista è un anziano, affezionato in modo esagerato alle sue cose; la sua casa, il giardino e la sua " Gran Torino ". Solo le cose perché di persone non è ha più. Forse, non ne ha mai avute. La sua insofferenza è costante verso tutti ed in particolare nei confronti dei neri e degli asiatici che stanno, a suo modo di vedere, occupando in modo abusivo tutto il suo quartiere. Il finale è quello che non ti aspetti e da solo merita la visione del Film. Il protagonista scopre di avere l'occasione giusta per poter finalmente far fuoco sul nemico; fare giustizia alla violenza subita da una giovane ragazza. Forse l'occasione che aspettava da tanto tempo per fare finalmente pulizia di almeno una parte di quegli esseri che ha ormai da tanto tempo eletto come suoi nemici giurati. Ed invece di quello che sarebbe normale aspettarsi il protagonista si gioca il suo destino e quello del suo prossimo,in un modo diverso. Vince sui suoi nemici ma in primo luogo vince su se stesso. Alcune immagini possono, a mio avviso, creare un legame ideale con un’altra storia avvenuta molti anni fa in Palestina. Il sacrificio di se stessi diviene così l'arma insuperabile per combattere qualunque nemico ed ingiustizia. Non è forse un caso la postura che il protagonista assume nell'ultima scena del film. Ma questo lo si deve scoprire e non si può raccontare.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 grande, grande eastwood

regia e interpretazione ottime da parte di Clint Eastwood; anche la storia è abbastanza originale e fa riflettere sull'integrazione raziale, ma soprattutto sulla possibilità di compiere scelte coraggiose.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Ottimo

Regia sobria, trama lineare seppur avvincente, personaggi ben caratterizzati. Questi gli ingredienti utilizzati dal grande Clint per realizzare un film per palati fini.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Emozionante

Uno dei film migliori degli ultimi tempi. Una storia commovente oltre i pregiudizi razziali. Grande lezione di vita: la non violenza vince sempre.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Gran Torino (Blu-ray) (16)