Gioco di donna

Regia di John Duigan

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 4.99
Spedizione a 1€ sopra i 25 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Nel 1933 il diciannovenne irlandese Guy Malyon, studente a Cambridge, conosce per caso la bellissima Gilda Bessé. Sebbene provengano da mondi completamente diversi, i due sono irresistibilmente attratti l'uno dall'altra e, tre anni più tardi, decidono di prendere un appartamento a Parigi assieme a Mia, un'amica di Gilda in fuga dalla guerra civile spagnola. Mentre il mondo è segnato dall'ascesa del nazismo e attraversato dalle guerre, Gilda continua imperterrita a condurre una vita di piaceri e a coltivare la sua carriera di fotografa mentre Guy e Mia sentono il desiderio di partire per combattere. I tre amici dovranno così separarsi, forse per sempre.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Gioco di donna acquistano anche Animali Fantastici E Dove Trovarli Regia di David Yates € 14.44
Gioco di donna
aggiungi
Animali Fantastici E Dove Trovarli
aggiungi
€ 19.43

Forse ti potrebbe interessare anche:

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Gioco di donna e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0 Gioco di donna

| leggi tutte le sue recensioni

Due attrici formidabili oltre che bellissime, un protagonista molto affascinante e un periodo storico come la guerra civile spagnola come sfondo, basterebbero questi elementi per garantire la riuscita di un film, oltre ce una storia d'amore poco esclusiva ma che dura negli anni nonostante l'estrazione sociale e culturale differente dei due giovani.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Gioco di donna

| leggi tutte le sue recensioni

Non male questo film di John Duigan, quasi un quattro stelle piene (ho arrotondato per eccesso). Le protagoniste sono bellissime e brave, anche se primeggia più Charlize Theron. Che sia perché, comunque, il suo personaggio occupa l'arco narrativo più ampio?

Ritieni utile questa recensione? SI NO