Figli di un dio minore

Regia di Randa Haines

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
  • Prezzo scontato: € 7.51
  • Sconto: € 0.48 (6%)
Spedizione a 1€ sopra i 25 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

  • Ean: 8010773201179
  • Supporto: Dvd
  • Produttore: Universal Pictures
  • Genere: Drammatico
  • Regia: Randa Haines
  • Attori: Philip Bosco, William Hurt, Piper Laurie, Marlee Matlin, W. Byrd, F. Carter Jr.
  • Contenuti extra: trailers
  • Lingue: Francese,Inglese,Italiano,Spagnolo,Tedesco
  • Colori: Colori
  • Anno di produzione: 1986
  • Area: Area 2 (Europa/Giappone)
  • Durata: 118'
  • Sottotitoli: Arabo,Bulgaro,Danese,Ebraico,Finlandese,Francese,Greco,Inglese,Inglese per i non udenti,Islandese,Italiano,Norvegese,Olandese,Polacco,Portoghese,Rumeno,Sloveno,Spagnolo,Svedese,Tedesco,Turco,Ungherese
  • Formato Audio: Dolby Digital 1.0 - mono
  • Sistema: PAL
  • Nazione: Stati Uniti

Contenuto

Un insegnante di bambini audiolesi si interessa e in seguito s'innamora di un'intelligente e solitaria ragazza sordomuta ospite dell'istituto.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Figli di un dio minore acquistano anche La custode di mia sorella Regia di Nick Cassavetes € 7.19
Figli di un dio minore
aggiungi
La custode di mia sorella
aggiungi
€ 14.70

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0 Una storia per riflettere

| leggi tutte le sue recensioni

Un film intenso per raccontare l'handicap e l'alone terribile che circonda il "diverso. " Poiché l'uomo non ha ancora imparato a vivere con loro, gli handicappati, che in teoria il mondo fa di tutto per valorizzare, nella vita di tutti i giorni vengono rifiutati. La marginalizzazione che ne scaturisce, che nel film è rappresentata fino alle estreme conseguenze la ghettizzazione di ragazzi sordi in un centro creato appositamente per loro non deve scandalizzare: so per certo di persone sorde che nessuno vuole come amico. Controprova: se è vero che su internet c'è di tutto, provate a cercare materiale sull'handicap; vi imbatterete perlopiù in documenti giuridici, associazioni di volontariato e quant'altro ma quasi mai in pagine che raccontino l'avvilente isolamento e la profonda solitudine che un handicappato è costretto a vivere giorno per giorno. La mancanza di fonti del genere in rete si può spiegare con le parole di un ragazzo che ho conosciuto personalmente: "Inutile parlarne, alla gente da fastidio e poi ti isola ancora di più. " Una frase del genere è indice di rassegnazione e talora di interiorizzazione del pregiudizio, fenomeni che a volte possono portare un handicappato perfino a vergognarsi di sé stesso.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Amori... Speciali

| leggi tutte le sue recensioni

Pellicola strappalacrime, premiatissima tra il 1980 e il 1986, narra dell'amore 'impossibile', ma anche cinematograficamente un po' scontato, tra un maestro dedicato all'insegnamento speciale a bimbi con deficit uditivo e una giovane sordomuta ospite dello stesso istituto. La protagonista, Marlee Matlin, catturerà, per questa interpretazione, l'ambita statuetta dell'Oscar come miglior attrice nel 1986!

Ritieni utile questa recensione? SI NO