La febbre del sabato sera

Regia di John Badham

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
  • Prezzo scontato: € 6.71
  • Sconto: € 1.28 (16%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Figlio di proletari italiani emigrati a Brooklyn, un giovane trova una compensazione al grigiore della vita di commesso di bottega nell'esaltante frenesia del ballo, cui si abbandona ogni sabato sera. Fra tenerezze e dispetti, gare di danza e sogni di gloria, nasce un rapporto con la miglior ballerina del locale, mentre finisce il tempo degli spensierati vagabondaggi con gli amici. Il film ha avuto un seguito nel 1983.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano La febbre del sabato sera acquistano anche Grease Regia di Randal Kleiser € 6.90
La febbre del sabato sera
aggiungi
Grease
aggiungi
€ 13.61

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

4.0 Da vedere e rivedere

Le vicende di Tony Manero sono ormai, bene o male, conosciute da tutti. Non tutti però hanno visto, o sanno vedere, il film nel modo giusto: non si tratta solo di giovani che vanno a divertirsi e spendono i loro soldi nelle discoteche. Nel film viene raccontato un disagio più profondo, avvertito da tutti ma che nessuno riesce a esprimere, e a cui i personaggi reagisocno cercando di sopprimere i propri pensieri. Uno spaccato di vita americana degli anni Settanta. Ovviamente è anche un film d'intrattenimento: come potrebbe non esserlo, con le meravigliose musiche dei Bee Gees?
Un film estremamente consigliato!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Che febbre!

Un film simile meriterebbe di essere rivisto almeno una volta l'anno. "La febbre del sabato sera" è un film che ha segnato un'intera generazione e sempre rimarrà nel cuore di tutti. Travolta da il meglio di se, con movenze studiate e con una storia semplice ma d'impatto. Un film godibile al cento per cento.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Ricordi dell'adolescenza

Questo è il film simbolo degli anni settanta, un ricordo della mia adolescenza e Tony Manero è un personaggio immortale.
Eravamo tutte innamorate di John...

Ritieni utile questa recensione? SI NO