Essi vivono (Blu-ray)

Regia di John Carpenter

  • Prezzo: € 14.90
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Grazie a strani occhiali da sole, di cui viene casualmente in possesso, un operaio americano scopre che la terra è controllata segretamente da una colonia di extraterrestri mimetizzati fra gli esseri umani. Insieme ad un amico cerca di smascherarli.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0 Yuppies da Marte

L'horror Usa del anni '80 è molto politicamente orientato. Gli artigli di Freddy Krueger e la maschera di Michel Myers non potevano che prosperare nell'America di Reagan. E John Carpenter, che già ha inventato Halloween, decide di essere ancora più esplicito con il fanta-horror "Essi vivono" ("They live", 1988). John Nada, operaio disoccupato (lo interpreta efficacemente il wrestler Roddy Piper), capita in una baraccopoli abitata da altri diseredati. L'America liberista, dominata da yuppies interessati solo a smantellare posti di lavoro reale a favore dell'economia di carta. Ma nella baraccopoli opera una gruppo clandestino che cerca di opporsi a un potere occulto. Interviene con brutalità la polizia e Nada scopre così una verità sconvolgente. Film di radicale, esplicita durezza dà una risposta paradossale ma a modo suo logica alla domanda che si pone ogni persona di buon senso: perché il mondo dev'essere sottoposto a imposizioni economiche che impoveriscono la stragrande maggioranza della gente e distruggono l'ambiente? La lucidità di Carpenter si coglie anche da una lunga scena in cui Nada fa a pugni con un nero al quale ha cercato di dire la verità sul mondo in cui vivono. Come dire: mentre i miseri si estenuano in assurdi conflitti razziali, i potenti continuano a imperversare. E oggi, da noi: mentre ci distraggono additandoci come nemici da combattere un pugno di poveracci in fuga da guerre e persecuzioni, abbietti governanti si spartiscono privilegi e favoriscono la depredazione dello stato. Sì, è un film imperdibile.

Ritieni utile questa recensione? SI NO