Essere John Malkovich

Regia di Spike Jonze

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 7.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Un burattinaio ambulante è sposato infelicemente con una commessa. Scopre casualmente, nell'ufficio dove lavora, un passaggio che lo porta a vivere un'altra vita.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.9 di 5 su 7 recensioni)

5.0 Genialità pura.

"Essere John Malkovich" è un film, ormai diventato un cult, assolutamente da vedere non solo per la sua trama originalissima, sempre in bilico tra l'assurdo, il poetico e il grottesco, ma anche per il cast eccezionale: John Cusack, Cameron Diaz, Catherine Keener (che per questo film è stata candidata al premio Oscar come attrice non protagonista) e ovviamente John Malkovich nel ruolo di se stesso.
Un film che indaga tutti i grandi temi della vita, attraverso una geniale, delirante e ironica allegoria.
Assolutamente consigliato!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

5.0 Essere John

Entrare in questo film è tanto difficile quanto entusiasmante. L'idea che esista un passaggio che porti all'interno della mente dell'attore John Malkovich è geniale, così come questa scoperta verrà sfruttata in modo diverso da ognuno dei protagonisti. Chi corteggia la donna dei sogni, che rilancia la sua carriera, chi per rimanere immortale. Geniale!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un cult originalissimo

Un soggetto originalissimo quello di Kaufman, diretto adeguatamente da Spike Jonze. Le idee grandiose si susseguono una dietro l'altra: l'ufficio situato al settimo piano e mezzo, il cunicolo che porta nella testa di Malkovich sono tutti concetti che ci accompagnano in un viaggio onirico tra fisica, filosofia e psicologia (senza tralasciare una giusta dose di umorismo). Quella che inizialmente sembra una simpatica burla apre infatti via via inquietanti spazi interpretativi. Due scene destabilizzano lo spettatore più di ogni altra: il viaggio che Malkovich fa dentro sè stesso, attraverso il cunicolo, scoprendo un mondo dove tutte le persone, uomini e donne, hanno il suo volto e dove un unico linguaggio universale ruota attorno al suo nome; e quella finale in cui Maxine e Lotte si inseguono, sempre attraverso il passaggio, viaggiando attraverso il subconscio di Malkovich dove affiorano tutti i ricordi nefasti della sua infanzia. Meravigliosi gli spettacoli di marionette, anch'essi a prima vista incidentali esercizi di stile, ma che dispiegano lungo la trama il loro significato.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Paradossale

Un film che non lascia indifferenti per la sua particolarità. L'estraniazione dalla propria vita per entrare in quella di un uomo realizzato in tutto crea appagamento, ma presto anche dipendenza. Indimenticabile la scena in cui Malkovich entra all'interno della propria mente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 burattinaio

chi è chi? chi entra dentro chi? strano film con spunti molto interessanti. la sceneggiatura di Charlie Kaufman è buona e la regia non pecca di esaltazioni, come giusto ke sia. E' tutto un gioco di burattini e anime, fatto da inediti episodi.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 essere John Malkovich

Un film contorto, assurdo ma geniale allo stesso tempo. Non adatto a chi si aspetto un senso o una logica ben definita e mal sopporta colpi di scena sempre più assurdi e clamorosi. Un film stravagante forse un pò troppo, ma convincente.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Fuori dal comune

Commedia decisamente fuori dal comune, molto originale e simpatica. Bravissimi tutti gli attori. Nella storia forse si possono notare alcune pecche, delle incogruenze ma che non disturbano più di tanto.

Ritieni utile questa recensione? SI NO