Eduardo De Filippo. Siamo tutti napoletani (Cofanetto 5 dvd)

Regia di Eduardo De Filippo, Roberto Rossellini, Claude Autant-Lara, Yves Allégret

  • Prezzo: € 29.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Cappello a cilindro: Un ballerino, Jerry Travers, e il suo impresario si recano a Venezia dove sono attesi dalla moglie del secondo e da una sua amica, Dale Tramont. Prima di partire Jerry corteggia una donna non sapendo che si tratta di Dale. Per un equivoco Dale crede che Jerry sia già sopsato e si sposa a sua volta con un tenore italiano. Dopo una serie di ulteriori equivoci e incidenti sarà l'amore a trionfare. (1935 - versione prima uscita )

I sette peccati capitali: Sette episodi ispirati ai sette vizi capitali: un professore bisognoso di soldi per l'affitto cerca di guadagnare tempo in attesa che si verifichi il "miracolo" (Avarizia e Ira); durante una cerimonia emerge la miseria di una famiglia di nobili decaduti (Orgoglio); un viandante ai favori di una contadina preferisce la buona cucina rustica (Gola); una giovane vedova pecca di gelosia nei confronti della figlia, ormai divenuta donna (Lussuria); la moglie di un pittore è invidiosa del gatto cui il consorte dedica tutte le sue attenzioni (Invidia); il direttore del Paradiso deve constatare il cattivo esito dell'esperimento di guarire tutti i mali del mondo con la pigrizia (Pigrizia). (1952 - versione prima uscita )

Ragazze da marito: Un impiegato ministeriale fa una speculazione sbagliata e perde i soldi per la villeggiatura della famiglia. Accetta allora di farsi corrompere e accetta una tangente ma le vacanze saranno un disastro. Una figlia dovrà fare un matrimonio riparatore, la seconda si fidanza con un giovane povero, la terza sposa un uomo ricco. Al suo ritorno i suoi superiori scoprono la corruzione e lo licenziano. (1952 - versione prima uscita )

Marito e moglie: Due episodi sulla vita coniugale: il primo narra di una donna che, crudelmente, utilizza il marito paralitico per covare le uova; il secondo descrive la storia d'amore che un uomo, stanco della moglie, s'immagina con la giovane vicina di casa. (1952 - versione prima uscita )

Napoletani a Milano: Don Salvatore insieme ad altre famiglie della periferia di Napoli riceve lo sfratto dalla società di Milano proprietaria del terreno che intende costruire sul posto uno stabilimento industriale. Spacciandosi per i parenti di cinque persone morte nel crollo della loro abitazione durante la costruzione della fabbrica, una ventina di persone guidate da Don Salvatore si presentano a Milano per chiedere un indennizzo: invece di denaro liquido ottengono un lavoro in fabbrica e durante uno sciopero si conquisteranno la stima dei colleghi del nord. (1953 - versione prima uscita )

Altri utenti hanno acquistato anche: