Eduardo De Filippo (Cofanetto 14 dvd)

Regia di Mario Camerini, Raffaello Matarazzo, Eduardo De Filippo, Gennaro Righelli

  • Prezzo: € 99.99
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Prodotto non disponibile

Contenuto

Cappello a tre punte: Nella Napoli di fine Settecento una prosperosa e fedele mugnaia, mentre il marito è rinchiuso nelle carceri, riesce, astutamente, a prendersi gioco del governatore che la vuole sedurre. (1934 - versione prima uscita )

Quei due: Due uomini rozzi, eternamente affamati, cercano in tutti i modi di procurarsi da vivere. Un giorno incontrano una ragazza nelle loro stesse condizioni e organizzano insieme uno spettacolo di varietà. Anche se la fortuna non sembra essere dalla loro parte i due si innamorano entrambi della ragazza che invece è affascinata da un violinista. Dopo una serie di rocambolesche vicende ai due non resta che mettersi il cuore in pace e proseguire la loro precaria esistenza. (1935 - versione prima uscita )

Sono stato io!: Un povero diavolo disoccupato viene ospitato da perenti benestanti e si becca la responsabilità della maternità della domestica, sedotta dal figlio scavezzacollo dei padroni. (1937 - versione prima uscita )

In campagna è caduta una stella: Una ragazza americana arriva in Italia per sposarsi con un uomo visto solo in fotografia. Rimasta delusa nelle sue aspettative, si rifugia presso due fratelli agricoltori, molto diversi tra loro ma entrambi decisi a conquistarla. Tutto si risolve con l'arrivo dei genitori della ragazza venuti per portarla a casa ristabilendo la pace tra i due fratelli. (1939 - versione prima uscita )

Non ti pago!: Il gestore di un banco lotto cambia casa e lascia la sua branda al garzone: una notte il padre defunto del datore di lavoro dà, in sogno, dei numeri fortunati al ragazzo; il padrone, convinto che il padre volesse aiutare lui, non vuole pagare la vincita al lavorante. (1942 - versione prima uscita )

A che servono questi quattrini?: Eduardo Parancandolo, marchese spiantato, conduce una vita da vagabondo, radunando intorno a sé un gruppetto di persone alle quali predica l'inutilità del lavoro e del denaro. Per dimostrare le sue tesi, convince Vincenzino a lasciare il suo lavoro per poi spargere in giro la voce che questi si è arricchito. Vincenzino diventa subito una persona amata e rispettata da tutti e tutto ciò, in effetti, gli causa una maggiore agiatezza. (1942 - versione prima uscita )

Casanova farebbe così: Per una scommessa con gli amici, un uomo si introduce a casa di un suo debitore per sedurre la moglie ma viene scoperto. Per evitare il peggio e salvare la faccia con gli amici si trova costretto ad abbonare i debiti al marito della donna. (1942 - versione prima uscita )

Non mi muovo!: Sfrattato e senza soldi, un padre di famiglia occupa abusivamente un appartamento vuoto. Il legittimo proprietario non ha il coraggio di cacciarli perché s'innamora della giovane figlia dell'occupante. (1943 - versione prima uscita )

Ti conosco, mascherina!: Decantando in maniera ruffiana le doti fisiche di una scarsa cantante, uno scaltro truffatore riesce ad invogliare un anziano donnaiolo che ingenuamente si presta, così, ai secondi fini dell'uomo. (1944 - versione prima uscita )

Assunta Spina: Assunta Spina è una bella popolana di Napoli, appassionata e civetta. È padrona di una stireria e ha per amante il macellaio Michele che, in un eccesso di gelosia, la sfregia. Michele viene arrestato e Assunta, per aiutarlo ad uscire di prigione, si concede a un impiegato del tribunale e ne diviene l'amante. Michele, libero, va senza preavviso da Assunta che gli confessa la verità. Accecato dalla gelosia Michele uccide l'uomo e scappa, Assunta si accusa del delitto. Rifacimento di "Assunta Spina" 1915. (1947 - versione prima uscita )

Ragazze da marito: Un impiegato ministeriale fa una speculazione sbagliata e perde i soldi per la villeggiatura della famiglia. Accetta allora di farsi corrompere e accetta una tangente ma le vacanze saranno un disastro. Una figlia dovrà fare un matrimonio riparatore, la seconda si fidanza con un giovane povero, la terza sposa un uomo ricco. Al suo ritorno i suoi superiori scoprono la corruzione e lo licenziano. (1952 - versione prima uscita )

Marito e moglie: Due episodi sulla vita coniugale: il primo narra di una donna che, crudelmente, utilizza il marito paralitico per covare le uova; il secondo descrive la storia d'amore che un uomo, stanco della moglie, s'immagina con la giovane vicina di casa. (1952 - versione prima uscita )

Napoletani a Milano: Don Salvatore insieme ad altre famiglie della periferia di Napoli riceve lo sfratto dalla società di Milano proprietaria del terreno che intende costruire sul posto uno stabilimento industriale. Spacciandosi per i parenti di cinque persone morte nel crollo della loro abitazione durante la costruzione della fabbrica, una ventina di persone guidate da Don Salvatore si presentano a Milano per chiedere un indennizzo: invece di denaro liquido ottengono un lavoro in fabbrica e durante uno sciopero si conquisteranno la stima dei colleghi del nord. (1953 - versione prima uscita )

Altri utenti hanno acquistato anche: