La donna della mia vita

Regia di Luca Lucini

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 4.99
  • Sconto: € 5.00 (50%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
2.5
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Due fratelli, Leonardo e Giorgio, sono molto diversi tra loro. Tanto il primo è affidabile e sensibile, quanto il secondo è incostante e donnaiolo. A tenerli uniti e a proteggerli ci pensa Alba, una madre chioccia con la tendenza a controllare tutto, marito e figli inclusi. E ci riesce, almeno fino al giorno in cui Giorgio scopre che la nuova fidanzata del fratello non è altri che Sara, con cui ha avuto una delle sue turbolenti relazioni extraconiugali. A quel punto ogni cosa verrà alterata: gli affetti, le relazioni, i comportamenti e l'ordine lasceranno il posto a una grande confusione e ad un crescendo di divertenti ed esilaranti equivoci.

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.6 di 5 su 5 recensioni)

2.0 La donna della mia vita

Insomma, il mio giudizio diciamo che non è nè totalmente positivo, nè totalmente negativo. Bravissimi gli attori, la trama poteva essere qualcosa di meglio, non è di certo avvincente, due fratelli diversissimi, una donna in comune che li cambia, non è commedia, non è commedia rosa, è un mix di entrambe... Il film si può guardare, ma non è niente di che. Mediocre!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Tradimenti ovunque

Come nelle solite commedie italiane l'argomento principale è sempre quello: il tradimento. In particolare in questo film si innescano anche degli equivoci che porteranno ad una serie di tradimenti incrociati, tra fratelli, e tra genitori. Luca Argentero è davvero una gran promessa. Comunque film interessante.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 La donna della mia vita

Commedia basata sugli equivoci, trama interessante, offre qualche spunto per riflettere ma è come se non raggiungesse mai un completo sviluppo. Buona la recitazione dei personaggi, specie Luca Argentero che è una continua scoperta, divertente a tratti ma nonostante tutto non lo riguarderei una seconda volta.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Viva la mamma

O forse no... Ma chi è in fondo la donna della vita? Colei che la vita la dà o quella con cui si anela di condividerla? La madre dei propri figli? O forse ne si è figli? Si può decidere di ergersi a giudice supremo dei destini altrui in nome dell'amore? E cosa fa fare l'amore? Mentire, sbagliare, tentare il suicidio con le pastiglie della mamma, quelle per la menopausa, riparare agli errori, confessare... Ma a chi? A chi non può tradirci, a chi, divertito, è complice. E l'amore, come la cioccolata, può avere mille sapori... Cristina Comencini affida alla regia esperta di Lucini un gran bel soggetto, che gli interpreti, validi (Luca Argentero, Alessandro Gassman, Valentina Lodovini, Giorgio Colangeli, Lella Costa e una superlativa Stefania Sandrelli, adorabilmente diabolica) rendono un bel film.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

1.0 Deludente

Inizialmente la storia e l'idea di base del film sembrano interessanti, ma alla fine ci si rende conto che la trama è molto contorta e surreale e finisce per diventare banale e quasi ridicola, sopratutto per quanto riguarda le discussioni attraverso la TV. Mi aspettavo di meglio.

Ritieni utile questa recensione? SI NO