Il discorso del Re (Edizione Speciale con Confezione Speciale)

Regia di Tom Hooper

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 9.99
  • Prezzo scontato: € 9.89
  • Sconto: € 0.10 (1%)
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.0
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Bertie, che soffre da tutta la vita di una forma debilitante di balbuzie, viene improvvisamente incoronato Re Giorgio VI d'Inghilterra. Con il suo paese sull'orlo della guerra e disperatamente bisognoso di un leader, sua moglie, Elisabetta, la futura Regina Madre, organizza al marito un incontro con l'eccentrico logopedista Lionel Logue. Con l'aiuto di Logue, della sua famiglia, del suo governo e di Winston Churchill, il Re riuscirà a superare la sua balbuzie e farà un discorso alla radio che ispirerà il suo popolo e lo unirà in battaglia.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Il discorso del Re (Edizione Speciale con Confezione Speciale) acquistano anche La teoria del tutto Regia di James Marsh € 6.59
Il discorso del Re (Edizione Speciale con Confezione Speciale)
aggiungi
La teoria del tutto
aggiungi
€ 16.48

Voto medio del prodotto:  4.0 (3.9 di 5 su 48 recensioni)

5.0 Il discorso di un balbuziente re

Gran film, diretto da Tom Hooper, che ci racconta dei gravi problemi di comunicazione che aveva il duca di York, successivamente divenuto re Giorgio VI. Il film si è rivelato un successo mondiale, al punto tale da incassare circa 400 milioni di dollari; come se non bastasse si è aggiudicato ben 4 oscar (miglior film, miglior sceneggiatura, miglior attore protagonista e miglior regia). Ottime le recitazioni di Colin Firth, che interpreta il balbuziente Giorgio VI, e di Geoffrey Rush, qui nei panni del dottore Lionel. Film davvero molto interessante, per certi aspetti molto autobiografico. Voto 5 stelle

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Il discorso del Re

Un Film che merita decisamente i 4 oscar vinti, specialmente quello al protagonista, perchè Colin Firth come al solito è eccezionale! Re Giorgio VI fu affetto dalla balbuzie dall'età di 5 anni, per poi riuscire a migliorare solo grazie ad uno strano medico (che poi medico non era) con cui instaura una duratura amicizia, un gran bel film!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Una bella storia

Un bel film da vedere anche in lingua originale con sottotitoli per migliorare il proprio inglese. Il protagonista, Colin Firth ha vinto l'Oscar come migliore attore per questa pellicola che racconta la storia di una grande amicizia nata fra due persone di diversa classe sociale destinata a durare. Voi lo sapevate che re Giorgio fosse affetto da balbuzie? Queste cose purtroppo non le insegnano a scuola. Da vedere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Il discorso del re

Giustamente pluripremiato agli Oscar, la pellicola di Tom Hooper risulta di grande interesse sia, da un lato, per le interpretazioni degli attori, particolarmente ispirato Colin Firth, sia, dall'altro, per mettere in scena l'inadeguatezza e la fragilità umana nella vita di un uomo che non dovrebbe conoscere inadeguatezza e fragilità in quanto testa coronata.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Il discorso del Re

Sinceramente mi aspettavo di più... La storia non è particolarmente rilevante ed emozionante. Belle le scenografie, la regia, i costumi e devo dire che gli attori sono stati bravi ma sinceramente non trovo che il problema del Re fosse così grave. In quel periodo c'erano cose più gravi come la guerra che oppose l'inghilterra alla germania nazista.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Sopravvalutato

Il film nel suo complesso è un buon film, ma -a mio parere- un pò sopravvalutato. E' anche vero che il film non è di immediata comprensione se ne devono cogliere le sfumature, forse per questo lo hanno capito a fondo e lo hanno strapremiato. In ogni caso il film è assolutamente da vedere e coglierne i più nascosti dettagli.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un po triste ma piacevole

Questo è un film inglese, su il re di Inghilterra prima della Seconda guerra mondiale. Il film ha vinto il premio del pubblico al Toronto International Film Festival e 5 British Independent Film Awards 2010.
La Duchessa di York si reca un giorno nello studio di Lionel Logue, terapeuta esperto nei problemi del linguaggio e chiede di poter sottoporre il marito al metodo messo a punto da Logue.
Un film su una amicizia tra due personaggi molto diversi tra loro.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

2.0 Film inutile

Non riesco sinceramente a capire tutto il frambusto e l'esaltazione per l'uscita di questo film.
Tecnicamente non è male, belle le luci, bravi gli attori, buoni i costumi, il ritmo, ecc... Ma manca la cosa fondamentale: la storia! Il film gira interamente intorno alla figura di un neo-re che balbetta ogni qual volta si trova di fronte ad un pubblico... Wow, roba da far accapponare la pelle! Successo immeritatissimo. Bravo solo Colin Firth.
Ecco come buttare due ore della vostra vita e pentirvene un domani sul punto di morte per non aver fatto dell'altro.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un bel film da Oscar

Questo film è relativamente semplice e un po' scontato ma se visto diversamente può anche piacere. Il film è una biografia dei momenti in cui Re Giorgio VI sale al trono dopo l'abdicazione del fratello. Il giovane Re ha un problema, è balbuziente dall'età di cinque anni e ogni volta che deve affrontare un discorso in pubblico è in difficoltà.
Verrà in suo aiuto un australiano che gli permetterà di diventare il regnante simbolo della resistenza inglese al potere nazista.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Il discorso del re

Il re d'Inghilterra deve affrontare una grande prova: la sua balbuzie. La moglie lo sostiene sempre a cerca in tutti i modi di aiutarlo portandolo dai migliori medici, fin quando tentano con l'ultima prova. Infatti a guarire il re sarà un logoterapista sui generis. Un uomo esuberante che farà trovare coraggio al re.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

1.0 Non mi ha detto niente,

Non mi è piaciuto. A mio avviso è resa male l'intera problematica di un fattore come la balbuzia che viene senz'altro vissuta diversamente da chi ne è affetto. Si è voluto vedere la cosa attraverso una visione semplicistica e questo rende inoltre il film decisamente piatto e davvero poco interessante.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Il discorso

Adorato dal pubblico inglese per i suoi encomiabili prodotti televisivi, Tom Hooper dirige con il suo inconfondibile tocco un refrattario Colin Firth nei panni del balbuziente re Giorgio VI. L'ottima regia, gli incisivi e pungenti dialoghi e soprattutto il brillante duetto messo in piedi dai due magistrali protagonisti (Colin Firth e Geoffrey Rush) fanno del film di Hooper un piccolo capolavoro che ha grandemente affascinato il pubblico inglese e non mancherà di affascinare il pubblico nostrano. Speriamo solo che in fase di doppiaggio non si perda tutto l'ardimento comunicativo offerto da un Colin Firth abilmente ingessato nel suo regale tartagliare. Da vedere!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il discorso del Re (Edizione Speciale con Confezione Speciale) (48)