Come Dio comanda

Regia di Gabriele Salvatores

Aggiungi al carrello
  • Prezzo: € 6.50
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
3.5
Spedito normalmente in 2/3 giorni lavorativi

Dettagli del prodotto

Contenuto

Provincia del Nord Italia. Una landa desolata alle pendici di maestose montagne. Qui vivono un padre e un figlio, Rino e Cristiano Zena. Rino è un lavoratore precario. Cristiano fa le scuole medie. Il loro è un rapporto d'amore tragico e oscuro. Rino educa suo figlio come può. Cristiano lo ama, lo venera, lo considera il suo faro, la sua guida spirituale. Hanno un solo amico. Si chiama Quattro Formaggi e non sta tanto bene per via di un incidente, la sua testa non funziona più come prima. Quattro Formaggi vive per Rino, adora Cristiano, e passa le sue giornate in casa costruendo uno strano presepio, fatto di pupazzi, soldatini, bambole e oggetti che lui recupera dalle discariche della città.

Comprali insieme:

Gli utenti che comprano Come Dio comanda acquistano anche Quella notte di Luisa Bolleri € 14.25
Come Dio comanda
aggiungi
Quella notte
aggiungi
€ 20.75

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Come Dio comanda e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 7 recensioni)

3.0 Come Dio comanda

Un film che ho trovato quasi "strano", molto asciutto, un po' crudo, "freddo" ma tutto sommato lineare, senza grossi colpi di scena (beh, a parte uno forse) .
Un rapporto padre-figlio non semplice ma che Salvatores è riuscito, secondo me, a rendere vero e realistico senza scadere nel banale o nel patetico.
Diciamo che mi ha piuttosto spiazzata questo film: non lo reputo brutto ma nemmeno fenomenale, non so nemmeno io dirvi bene se mi è piaciuto o no, mi sa tanto che prossimamente lo rivedrò per rinfrescarmi la memoria!

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Come Dio comanda

Salvatores torna ai toni cupi e bui con questo film drammatico che ha al suo centro una famiglia disagiata composta da padre violento e fascista, un figlio cresciuto a suon di comandamenti, e uno zio mentalmente disturbato che con un atto inconsulto sconvolgerà la vita di un intero paesino friulano. Ottime il cast e la regia.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Film impegnativo

Un film devo dire recitato molto bene, che tratta in maniera magistrale il rapporto fra un padre ed un figlio.
Si perchè Cristiano e Rino sono legati in una maniera difficilmente comprensibile dall'esterno, ma il loro è un amore assoluto quasi atipico.
A rendere più cupa questa storia, vi è l'ambientazione di un ombroso nord Italia che nasconde misteri e disagi.
Un film che non mi sento di giudicare eccellente, ma che consiglio per la sua forte carica di umanità.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Un padre e un figlio

Rino e Cristiano sono padre e figlio, Rino è un uomo duro che si dimostra severo nei confronti del figlio, anche se i due sono legati da un rapporto profondo che rasenta la morbosità.
Quando il padre si troverà dentro ad una storia poco pulita, Cristiano lo aiuterà senza riserve e pentimenti, ma la storia è molto più complicata di come appare e le tessere che ancora mancano alla storia si rivelaranno a poco a poco.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 drammatico... buon film...

Bella interpretazione del protagonista Rino da Filippo Timi, uno degli attori più espressivi... La trama è angosciante, ma merita di essere visto...

Ritieni utile questa recensione? SI NO

3.0 Un pò violento

La storia è ambientata in un'ombrosa provincia del nord Italia.
Rino è un padre che educa il proprio figlio Cristiano alla violenza e al razzismo,ma nei suoi confronti prova un sincero e a tratti morboso amore.
Cristiano dal canto suo adora il padre e tutto ciò che egli dice oppure fa è legge.
L'unico amico di entrambi si chiama "Quattro formaggi" ed è un ragazzo con gravi problemi mentali causati da un incidente su un cantiere.
"Quattro formaggi" è ossessionato da un'attrice porno,e nella sua follia arriverà a rivederla in un'amica di Cristiano,fino a perseguitarla violentemente.
Un film a tratti un pò irreale,ma che enfatizza e porta alla luce un disagio assai comune e solitario.

Ritieni utile questa recensione? SI NO

4.0 Il rapporto padre-figlio

Rino è un uomo dalle tendenze razziste e talvolta violento.
Tuttavia con suo figlio ha un rapporto che rasenta la normalità,anche se gli trasmette un concetto di giustizia insano e deleterio.
Cristiano è un ragazzino di quattordici anni solitario e malinconico, ma ha un amore sconfinato per il padre e pende letteralmente dalle sue labbra.
Accanto a loro interagisce un personaggio curioso, soprannominato "Quattro formaggi" un ragazzo con gravi problemi mentali che un giorno combinerà un guaio irrimediabile che coinvolgerà le vite di Cristiano e Rino.

Ritieni utile questa recensione? SI NO