The Day After Tomorrow - Braveheart

Regia di Roland Emmerich, Mel Gibson

  • Prezzo: € 14.90
Spedizione a 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
5.0
Prodotto non disponibile

Dettagli del prodotto

Contenuto

Braveheart: Nella Scozia del XIII secolo, vessata dagli inglesi, William Wallace, al quale hanno ucciso la moglie, si mette a capo di un gruppo di disperati ribelli, li trasforma in esercito, batte gli inglesi a Stirling. Sconfitto e abbandonato dai nobili, passati al re Edoardo I, viene preso e giustiziato. "L'uomo che osò sfidare il suo Re". (1995 - versione prima uscita )

The Day After Tomorrow. L'alba del giorno dopo: Le ricerche del climatologo Jack Hall indicano che il riscaldamento del globo terrestre potrebbe innescare un improvviso e catastrofico cambiamento del clima sul nostro pianeta. Gli scavi da lui effettuati nei ghiacci dell'Antartide dimostrano che qualcosa del genere potrebbe essere già avvenuto 10.000 anni fa. Eventi meteorologici improvvisi e drammatici si verificano in diverse parti del mondo : enormi chicchi di grandine flagellano Tokyo, uragani di una violenza mai registrata prima si abbattono sulle Hawaii, Nuova Delhi è sepolta sotto la neve, e Los Angeles viene spazzata via da una serie di tornado devastanti. Mentre Hall è alla Casa Bianca per dare l'allarme, suo figlio Sam si trova intrappolato in una New York sotto zero. Hall dovrà mettersi in viaggio per salvare ciò che ha di più caro, ma neppure uno scienziato della sua fama è preparato per quanto sta per verificarsi. (2004 - versione prima uscita )

Altri utenti hanno acquistato anche:

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 1 recensione)

5.0 Spettacolo, storico.

Un filmone epico e plupremiato, Braveheart, Wallace ribelle capace di parlare a nobili e guerrieri riprende la potestà delle terre native, con numeri imponenti di vittorie in ogni campo di guerriglia, e nemici stranieri giacenti a terra con qualche freccia nel collo, strappandogli il sentimento in battaglia e finendoli con una indomita spada, infliggendogli le stesse pene, poichè il loro unico scopo era dare numeri tutte le volte come parassiti inerenti strane regole tutte loro e pretendere di brucare l'erba mettendosi contro un popolo ribelle sino al midollo. Orde di nemici s'affacciano di volta in volta innanzi al famigerato prode, in ogni parte, senza risultato alcuno, e il cui innumerevole primato di vittorie sul campo lascia a bocca aperta anche i più irriducibili, la cui plebe esige riscatto se non per nessun diritto tranne quello che hanno inventato, col loro tribolio e calcolo errabondo, per le invidie e impossibilità di ogni genere. Solo alcune cose forse andavano narrate in modo differente, visto che si tratta di spettacolo per il pubblico. Cioè, Wallace nel film anzichè farsela recidere, taglia le teste dei nobili che di volta in volta per i loro comodi si trasferiscono nelle file nemiche, sinchè non cade il capo dell'ultimo di quei nemici; giacciano decrepiti per le loro stoltezze, senza alcuna soddisfazione, non c'è neppure quel grido... Solo un sussurro fra le sue genti, che l'incontreranno per caso, come uno qualunque, come fosse nessuno, libertà.

Ritieni utile questa recensione? SI NO